HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Eriksen all'Inter è il miglior colpo invernale degli ultimi 10 anni?
  Christian Eriksen all'Inter nel 2019/20
  Krzysztof Piatek al Milan nel 2018/19
  Rafinha all'Inter nel 2017/18
  Gerard Deulofeu al Milan nel 2016/17
  Stephan El Shaarawy alla Roma nel 2015/16
  Mohamed Salah alla Fiorentina nel 2014/15
  Radja Nainggolan alla Roma nel 2013/14
  Mario Balotelli al Milan nel 2012/13
  Fredy Guarin all'Inter nel 2011/12
  Antonio Cassano al Milan 2010/11

La Giovane Italia
Serie A

LIVE TMW - Pjanic: "Tanta negatività, ci siamo parlati e lo faremo vedere"

10.12.2019 19:14 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 11030 volte

18.35 - Pjanic con Sarri - Squalificato nella prossima di campionato contro l'Udinese, Miralem Pjanic partirà da titolare, nella Juventus che domani sera affrontera il Bayer Leverkusen nell'ultima gara della fase a gironi di Champions League. Proprio il bosniaco, a partire dalle 18.45, presenterà la gara in conferenza stampa. Su TMW, come di consueto, tutte le sue parole in diretta testuale.

18.51 - Il via alle 19 - Qualche minuto di ritardo: l'inizio della conferenza di Sarri e Pjanic è concretamente previsto alle 19.

19.02 - Ecco Sarri e Pjanic - Il tecnico e il centrocampista sono arrivati in sala stampa alla BayArena. Si partirà dalle domande per Pjanic.

Prima domanda: dopo la sconfitta contro la Lazio, e considerato che non c'è niente in palio per voi, quali sono i rischi a livello mentale che correte domani sera?
"Questa è un'altra competizione rispetto al campionato, ma comunque noi prepariamo sempre partita dopo partita e in quella successiva riparti dalla fiducia che hai accumulato in quella precedente. È importante fare una bella gara, proveremo a vincere, anche per preparare bene il campionato. Affrontiamo una bella squadra, che ha ancora possibilità di passare il turno. Giocano in casa, sono una bella squadra e lo abbiamo visto all'andata: non sarà facile, ma siamo preparati".

Dopo la vittoria sull'Atletico è arrivato il pareggio col Sassuolo e si è parlato di un calo di motivazioni.
"Non è vero, penso che sarebbe follia se giocassimo per non vincere il campionato. Sarebbe tempo sprecato, un peccato perché siamo gente che vuole competere e vincere. Capita, anche se non dovrebbe, che in casa perdi qualche punto. Penso che abbiamo fatto un bel percorso finora, a volte si esagera e si butta troppa negatività attorno a noi. Dobbiamo trovare il giusto equilibrio, in certi momenti magari qualcosa viene meno. Non è stato il caso finora, dobbiamo rigirare la situazione: fare una bella partita domani, metterci in fiducia per la prossima e finire bene queste ultime 2-3 partite prima della sosta. Affrontiamo squadre forti, tutti vogliono vincere contro di noi e non è semplice giocare ogni 3 giorni brillare. Capita che a volte non riesci. Ci siamo parlati, ci siamo detti delle cose e spero che sul campo si vedrà, e che nelle prossime continueremo a fare quello che sappiamo fare bene: vincere".

Sei uno dei leader dello spogliatoio. Cosa vi siete detti? Magari di fidarvi di più del mister?
"Del mister ci fidiamo. Siamo una squadra unita, con lui e col suo staff. Dopo cinque anni di Allegri cambia il mister: è normale che ci siano dei cambiamenti, non ho mai visto una squadra in cui funzioni tutto bene dopo sei mesi. Col gioco del mister ci vuole di più, questa squadra ha un potenziale secondo me non ancora espresso. Niente di drammatico: ci siamo detti le cose che sentivamo, per il bene del gruppo. Io ho parlato, sì, ma assieme ai miei compagni. E penso che nelle prossime partite qualcosina cambierà, ma come detto non bisogna fare drammi. Anche se da fuori sembra che vada tutto male. A noi si chiede di vincere e di vincere sempre tutte le partite in modo pazzesco. Non succede sempre. Finora abbiamo fatto un buon campionato, ma vogliamo essere in un'altra posizione e dovremo fare qualcosa in più".

Sarri interviene nella conferenza di Pjanic.
"Volevo rispondere anche io, perché nella domanda c'era un attacco alla professionalità dei miei ragazzi, che è di livello altissimo. Forse volevi dire un'altra cosa, loro danno collaborazione piena; poi a volte riusciamo a fare quello che vogliamo e a volte no. Più spesso non ci riusciamo. Se parli solo di rendimento e non di atteggiamento dei ragazzi lo accetto e basta".

Ultima domanda per Pjanic: hai parlato di vincere domani per ritrovare fiducia. Vi manca qualcosa sotto questo profilo?
"No, parlo in generale. Entri nella partita successiva come hai giocato l'ultima. Se giochiamo bene in questa faremo bene nella prossima, penso sia normale".

Si conclude qui la conferenza stampa di Pjanic, ora parola a Sarri.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

TOP NEWS ore 17 - Fiorentina su cinque giocatori. Napoli attivissimo Le voci dei protagonisti, le esclusive di mercato e tanto altro su TMW: di seguito le notizie più importanti di oggi. Fiorentina, per Duncan balla un milione. Chiesto Paquetà al Milan - Leggi la notizia: CLICCA QUI! TMW - SPAL, incontro col Cagliari per Castro: lui il favorito...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510