HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Chi volete come centravanti dell'Italia a Euro2020?
  Ciro Immobile
  Andrea Belotti
  Mario Balotelli

La Giovane Italia
Serie A

LIVE TMW - Roma, Cetin: "Ramos il mio idolo. Ma in 2 anni farò parlare di me"

PREMI F5 PER AGGIORNARE LA PAGINA!
22.08.2019 13:05 di Dario Marchetti   articolo letto 19716 volte
Fonte: Dall'inviato a Trigoria

11.40 - Alle 12 la Roma presenta Davide Zappacosta e Mert Cetin, gli ultimi due acquisti di Petrachi. L'ex Chelsea, dopo aver rinnovato con i Blues, arriva in prestito fino al gennaio 2020 con possibilità di rinnovo fino a giugno. Il turco, invece, arriva a titolo definitivo. Di seguito la conferenza stampa di Mert Cetin:

11.50 - La conferenza stampa slitta alle 12.15 perché l'allenamento è ancora in corso

12.12 - L'allenamento è finito in questo momento, ancora qualche minuto di ritardo per le due conferenze stampa

12.36 - Fanno il loro ingresso in sala stampa i due calciatori accompagnati da Morgan De Sanctis. Prende parola il manager giallorosso: "Presentiamo due giocatori. Il primo è Cetin, un giovane molto interessante. Siamo convinti che possa ripetere questo tipo prestazione ad alto livello. Poi c'è Zappacosta. Davide nel percorso della sua carriera ha mostrato di poter arrivare dal basso fino alla Nazionale. Benvenuti e buon lavoro"

Cosa rappresenta la Roma?
"La Roma un sogno fin da piccolo. Ho sempre desiderato essere qui e con il tempo imparerete a conoscermi"

Cosa ti ha detto Under?
"Avevo già parlato con lui della Roma prima di arrivare. Mi ha detto di quando la squadra fosse importante. Potrà essermi molto d'aiuto finché non imparerò l'italiano che inizierò a studiare presto. Ci aiuteremo molto"

Cosa ti ha detto Fonseca? Pensi di giocare titolare?
"E' un campionato impegnativo quello italiano. Sicuramente uno dei migliori per incrementare le potenzialità di un difensore. Fonseca mi ha detto molte cose, mi ha chiesto impegno e grinta. Mi sento abbastanza forte come difensore e mi sento di essere all'altezza nel poter competere con gli altri difensori. Avrò bisogno di un periodo di adattamento ma poi vedrete le mie qualità"

Come ti descriveresti?
"Sergio Ramos è il mio idolo, ma io sono Mert Cetin. In un paio d'anni farò parlare di me. Sono abbastanza duro e aggressivo come giocatore. Riesco a far ripartire la difesa. Per me è un idolo Sergio, ma vorrei che il mio nome rimanesse negli annali".

Qual è il tuo pregio?
"La velocità e la ripartenza dalla difesa sono i miei punti di forza. Ho molto da migliorare e il campionato italiano mi permetterà di farlo. Durante l'anno vedrò su quali punti lavorare".

Hai preso in considerazione l'idea di andare in prestito da qualche altra parte?
"Ho firmato con la Roma e sono un giocatore della Roma. Non penso a prestiti o altro. Avrò bisogno di un tempo d'adattamento e se ci sarà da aspettare lo farò, ma una volta adattato giocherò a pieno"

Il calcio turco sta vivendo una nuova era?
"Sicuramente è l'era d'oro del calcio turco. Ci sono molti calciatori forti che giocano in Italia e in Europa. Se avete seguito la nazionale e il calcio turco vedrete che questa nuova generazione ha tanti giocatori forti e promettenti".

Ti hanno parlato dello stadio Olimpico?
"Avevamo già parlato con Under di questo. Mi ha espresso bene il calore che c'è nella Curva dei tifosi della Roma. Io da parte mia non vedo l'ora di scendere in campo e giocare di fronte ai tifosi e dare il massimo"

Perché hai scelto la Roma?
"Mi cercavano Fenerbahce e Galatasaray, ma il mio sogno era giocare in Europa. Il campionato italiano è molto forte e sicuramente mi permetterà di migliorare molto. In questo club, nella Roma, sono sicuro che riuscirò a migliorare"

13.05 - Termina la conferenza stampa


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

TMW - Milan, il Genoa pensa a Krunic: ipotesi prestito a gennaio Rade Krunic in uscita dal Milan a titolo temporaneo. Il centrocampista arrivato dall’Empoli potrebbe lasciare i rossoneri in prestito nella sessione di gennaio. Si fa largo l’ipotesi Genoa, primi contatti in corso. Krunic e il Milan, potrebbe già essere arrivata l’ora dei saluti......
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510