Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
live

Roma, Karsdorp: "Sono tornato per giocare. Friedkin? Ho avuto un bel colloquio con loro"

LIVE TMW - Roma, Karsdorp: "Sono tornato per giocare. Friedkin? Ho avuto un bel colloquio con loro"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 28 ottobre 2020 14:38Serie A
di Dario Marchetti
fonte Dal nostro inviato a Roma, Dario Marchetti
Premi F5 per aggiornare la diretta!

13.46 - Nella conferenza stampa che anticipa la partita di domani di Europa League contro i CSKA Sofia, insieme a Paulo Fonseca, ci sarà Karsdorp. Inizialmente era prevista la presenza di Santon, ma un problema muscolare non lo renderà disponibile per la gara di domani e al fianco del tecnico siederà l'olandese. Queste le sue parole:

14.19 - Inizia a parlare Karsdorp

Cosa ti ha spinto a restare? Senti maggiormente la fiducia dell'allenatore?
"Sono felice di essere qui e far parte di questo team. Lo scorso anno sono stato in prestito e sono tornato con la convinzione di poter giocare e nel pre-campionato ho fatto diverse partite. Ora sto meglio dopo un piccolo infortunio. Sono sicuro di poter far bene".

È più difficile giocare con una concorrenza a tre?
"No, ovviamente se giochi per un club come la Roma è normale essere in 2-3 nella stessa posizione. È una delle cose che mi piace, devi lavorare tutti i giorni per dimostrare. È positivo per la squadra avere delle alternative".

Ha definito "scioccante" la prima esperienza alla Roma. La situazione è cambiata?
"C'è stata una cattiva traduzione. Quando sono tornato al Feyenoord, stavo facendo la mia prima intervista, evidentemente non ero contento di essere andato via. Mi sono limitato a dire che per me, giovane olandese alla prima esperienza all'estero, non fosse facile trovarmi in quel tipo di contesto, mentre ero più a mio agio tra connazionali. Semplicemente, ho detto questo. Oggi le cose sono diverse, come ho detto sono felice di essere qui".

Cosa vi siete detti con Dzeko alla fine di Milan-Roma?
"Mi sembra di essermi scusato con lui per un passaggio sbagliato, non credo ci sia stato altro, non ricordo bene".

Ci sono diversi contagiati. Siete favorevoli a continuare a giocare?
"Non sono nella posizione di dire qualcosa su questo, ci sono esperti competenti per farlo. Quello che posso dire è che facciamo un test tutti i giorni, è un virus cattivo, ma facciamo il massimo tutti i giorni ed è la cosa migliore per tenere il covid sotto controllo".

Dopo queste due stagioni difficili, Fonseca ti sta dando fiducia. In cosa pensi di dover migliorare?
"Penso di dover migliorare tutto. Non sono il giocatore di anni fa, quando la Roma mi ha acquistato, ho avuto tanti infortuni, sono felice di giocare adesso e questo è ciò che vuole qualsiasi giocatore. Se giochi diverse partite di fila, hai più fiducia. Spero che questo mi permetta di esprimere tutto il mio potenziale e di tornare a essere il calciatore di qualche anno fa".

Sei stato vicino ad Atalanta e Genoa, cosa ti ha spinto a rifiutare il Grifone? Si è scritto che hai avuto un colloquio con i Friedkin, è vero?
"È il passato, non ne voglio parlare molto. Se hai molti infortuni, pensi a quello che devi fare, se sia meglio andarmene. Ma sono un giocatore della Roma, voglio dimostrare tutto quello che posso fare. Ho parlato con i Friedkin, è stato un bel colloquio".

Stai lavorando tanto sulla fase difensiva?
"Non sono mai felice di me stesso, voglio sempre fare di più anche quando gioco bene. E' vero, devo migliorare la fase difensiva e sto lavorando su questo. E' fondamentale avere continuità e restare lontano da infortuni".

Dal punto di vista tattico ti senti più a tuo agio con la difesa a tre?
"Non è importante. Se giochi a 4, puoi sovrapporti all'ala quando prende il pallone. Con 3 dietro, attacchi di più. Per me non è importante, a 4 o a 3 puoi sempre attaccare".

14.38 - Termina la conferenza

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000