HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

La Giovane Italia
Serie A

Lo spettacolo è a Dortmund: Atalanta sconfitta 3-2 dal Borussia

15.02.2018 21:00 di Andrea Losapio  Twitter:    articolo letto 7722 volte
Fonte: Dall'inviato a Dortmund
Lo spettacolo è a Dortmund: Atalanta sconfitta 3-2 dal Borussia

L'Atalanta esce sconfitta dal Signal Iduna Park di Dortmund, pur giocando un'ottima partita e lasciando aperta la sfida di ritorno. Una doppietta di Batshuayi decide la contesa. Migliore in campo Ilicic

LE FORMAZIONI - Gasperini sceglie di rischiare sia Caldara che Gomez, in panchina nelle previsioni della vigilia, scegliendo anche Ilicic come unica punta centrale - solo panchina per Petagna e Cornelius - oltre alla formazione tipo, mandando in panchina Paolino e sfruttando gli undici titolari. Stoeger invece risponde con Marco Reus, capitano, dietro al belga Batshuayi. Fuori dagli undici esce Mario Gotze, autore del 2-0 di sabato scorso contro l’Amburgo, sacrificato sull’altare dell’equilibrio con l’inserimento di un più prudente Castro.

BRIVIDI - Passano sei minuti e l'Atalanta rischia subito: imbucata per Reus che, uno contro uno con Berisha, non riesce a inquadrare il diagonale corretto per portarsi in vantaggio. Poco dopo è Caldara a mettere una pezza sull'accorrente Batshuayi, anticipato sul cross di Pulisic. Il contropiede bergamasco è comunque pericoloso, con Cristante che - servito da Ilicic - vede la sua conclusione deviata in angolo. Sul corner susseguente Caldara non riesce a ribadire in rete da pochi passi, lisciando il colpo di testa. Cambi di fronte da una parte all'altra, Schurrle con una conclusione deviata tocca il palo, Gomez manda alto con il tiro a giro, specialità della casa. Il primo squillo di Batshuayi è a metà tempo, scaldando i guantoni di Berisha con un fendente centrale.

SALTA LA PROSSIMA PARTITA - Una straordinaria azione concertata da Batshuayi e Reus quasi manda in porta Pulisic, ma per rompere il forcing serve lo scatto di Gomez. Weigl, per non concedere la ripartenza, lo abbatte, prendendo il giallo che significa ritorno solamente in televisione. L'arbitro Stefanski tira fuori il giallo su Cristante, poco dopo, per un intervento a forbice su Toprak.

PALLONI PERSI - Cristante e Freuler faticano a mantenere il possesso del pallone, ed è proprio un ribaltamento di fronte - dopo saccheggio sullo svizzero - a mandare il BVB avanti: Piszczek traccia perfettamente per Schurrle che, da due passi, batte Berisha in uscita. È 1-0, anche meritato. Dopo il vantaggio i teutonici ripiegano, senza disdegnare il contropiede, ma senza affondare più di tanto il colpo. Così arriva l'intervallo, senza novità di rilievo.

QUATTRO MINUTI - Primo tempo non proprio brillantissimo, ma giocato ad armi pari, mentre la seconda frazione parte con l'acceleratore pigiato. Spinazzola manda un cross sul secondo palo, Ilicic mette giù con classe - sfruttando un buco di Toljan - e batte Burki sul palo lontano, con un sinistro piazzato. 1-1 dopo pochi minuti e tutto da rifare per entrambi. Lo sloveno appare in giornata di grazia e lo conferma poco più tardi: Spinazzola serve il taglio di Cristante, Burki ci mette una pezza, Ilicic a porta vuota firma l'1-2 per il vantaggio bergamasco al cinquantacinquesimo.

CHI SBAGLIA PAGA - L'Atalanta nelle ripartenza ha la possibilità di fare molto male al Borussia Dortmund, schierato spesso in uno contro due, ma manca sempre l'ultimo passaggio. La Sudtribune è ammutolita, almeno fino a un errore di Toloi che, per battere rapidamente una punizione, da il la al contropiede. Gotze dentro per Batshuayi e 2-2 in cassaforte, con oltre venticinque minuti ancora da giocare. Pulisic scappa via e per poco non cala il tris, Ilicic dal canto suo regala perle di grande classe. Gasperini a quindici dalla fine toglie Gomez per Gosens, con l'intento di portarsi a casa il risultato. Non ci riesce perché nel recupero un altro svarione di Toloi regala il pallone a Gotze, in un pick e roll che si ripete con Batshuayi: girata del belga che fa 3-2, ma che non spegne le speranze bergamasche. Tra una settimana, senza muro giallo, sarà un'altra storia.

BORUSSIA DORTMUND-ATALANTA 3-2
Marcatori: Schurrle 31', Ilicic 51' e 55', Batshuayi 65' e 90'.

Borussia Dortmund (4-2-3-1)
Burki; Piszczek, Toprak, Papastathopoulos, Toljan; Weigl (dall'80' Dahoud), Castro; Scharrel, Reus (dal 62' Gotze), Pulisic (dall'86 Isak; Batshuayi.

Atalanta (3-4-1-2)
Berisha; Toloi, Caldara (dall'86 Palomino), Masiello; Hateboer, de Roon, Freuler, Spinazzola; Cristante; Ilicic (dall'88' Petagna), Gomez (dal 75' Gosens).


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 23 ottobre GIORNI CALDI PER GATTUSO AL MILAN: SPUNTA IL NOME DI GATTUSO. MAROTTA, L'INTER ALLA FINESTRA. ICARDI, TRATTATIVA A OLTRANZA PER IL RINNOVO. POGBA, LA JUVENTUS TRATTA SUL PREZZO. NAPOLI-DIAWARA, FUTURO INCERTO. LA FIORENTINA DICE NO ALLO UNITED PER MILENKOVIC Nella giornata di giovedì...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy