HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

La Giovane Italia
Serie A

Milan, Higuain è già leader: quattro minuti per segnare all’esordio

12.08.2018 08:15 di Antonio Vitiello  Twitter:    articolo letto 8220 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Osservare Gonzalo Higuain all’opera per la prima volta in maglia rossonera è assai istruttivo, perché è una partita nella partita. Sembra il giocatore più anziano del gruppo: si rapporta con tutti, e tutti lo ascoltano. Imporre il silenzio dopo soli quattro minuti nello stadio dei campioni d’Europa, ma soprattutto nello stadio in cui l’hai buttata dentro 122 volte in sei anni con quella maglia bianca addosso, non è impresa banale. L’hanno fischiato, sì. Alla lettura delle formazioni e ai primi due palloni toccati. Ma roba blanda. Distante anni luce, per capirci, da Bonucci allo Stadium. Sapete com’è finita, al 20’ del secondo tempo? Gonzalo è uscito fra gli applausi, perché i tifosi alla fine non dimenticano e nei suoi anni madridisti di certo ha fatto più breccia nel cuore della gente che in quello di Florentino Perez. Dopo il gol non ha esultato, e il Bernabeu ha senz’altro apprezzato anche questo, scrive La Gazzetta dello Sport. Higuain ha assolto la sua vera grande missione: prendersi il Milan. E gli sono stati sufficienti sessantacinque minuti, a prescindere dal gol.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Inter e Barça: incroci di assenze e presenze ingombranti Il Camp Nou per proseguire un percorso di crescita intrapreso, e che sta regalando all’Inter di Spalletti faticose soddisfazioni. Gioie, certamente, perché la striscia di risultati positivi è evidentemente sotto gli occhi di tutti ed ha consentito alla squadra nerazzurra di accrescere...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy