HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà il Mondiale?
  Germania
  Brasile
  Spagna
  Argentina
  Portogallo
  Francia
  Belgio
  Inghilterra
  Altro

Serie A

Milan, incontro per Aubameyang: c'è l'ostacolo ingaggio

19.05.2017 21:00 di Marco Frattino  Twitter:    articolo letto 10130 volte
© foto di Imago/Image Sport

Giornata ancora intensa, a Casa Milan, per l'ad rossonero Marco Fassone e il ds Massimiliano Mirabelli. In giornata, appuntamento con un intermediario legato alla Germania e forte di rapporti stretti con il Borussia Dortmund, con l'intenzione di mantenere comunque viva e calda la pista che porta a Pierre-Emerick Aubameyang, tra le principali alternative ad Alvaro Morata (prima scelta) e Nikola Kalinic (alternativa più realizzabile) per il reparto offensivo. La società tedesca vorrebbe cedere il calciatore quest'estate, facendo leva su una carta d'identità che l'anno prossimo, per il gabonese, vedrà il dato relativo all'età raggiungere i 29 anni. Richiesta iniziale attorno ai 70 milioni con prezzo finale possibilmente ribassato, per Aubameyang, non intenzionato a provare l'esperienza cinese e nemmeno attirato da un'avventura in Premier League. Real Madrid e Barcellona non sono interessate al calciatore, mentre il PSG, nonostante le voci, non ha mai concretamente avviato alcun contatto diretto con il BVB. L'ostacolo principale in un possibile affare resta l'alta richiesta d'ingaggio del padre, attualmente fissa sui 12 milioni netti nonché il triplo rispetto a ciò che guadagna ora (4 milioni annui): senza alternative forti, tuttavia, la richiesta potrebbe scendere nei prossimi giorni, ed il Milan aspetterà il momento giusto per muoversi verso il giocatore. A riferirlo è Gianlucadimarzio.com.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Rassegna stampa

Primo piano

Frosinone-Palermo, 2 giornate a porte chiuse per i ciociari e multa Il Giudice Sportivo si è pronunciato in merito a Frosinone-Palermo. Due giornate a porte chiuse per i ciociari nella prossima stagione e 25mila euro di multa allo stesso club di Stirpe. Rigettato inoltre il ricorso del Palermo che chiedeva la vittoria a tavolino per 0-3 a causa del...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy