HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Niente Premier per Dybala: dove andrà adesso la Joya?
  Resterà alla Juventus con Sarri
  Andrà all'Inter in coppia con Lukaku
  Al PSG per l'eredità di Neymar
  A una grande di Spagna, Real o Barcellona
  Al Bayern Monaco in Bundesliga

La Giovane Italia
Serie A

Milan, Krunic: "Ringrazio Maldini. Idoli? Penso di somigliare a De Bruyne"

19.07.2019 18:06 di Tommaso Bonan   articolo letto 8917 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Rade Krunic, neo centrocampista del Milan, ha parlato a Sky Sport a margine dell'odierna conferenza stampa di presentazione: "Il numero 33? L'ho avuto anche all'Empoli. C'erano tanti numeri liberi ma questo numero mi è sempre piaciuto, anche se non c'è una ragione particolare".

Com'è nata la trattativa?
"Sapevo dell'interesse del Milan nella seconda parte di stagione. Mister Andreazzoli mi diceva che c'era il Milan a vedermi, io ne ero felice e anche al mio agente ho sempre detto che il Milan era una cosa diversa rispetto alle altre squadre interessate. Ringrazio Maldini per avermi portato qua".

Idoli in passato?
"Ho fatto il nome di De Bruyne perché penso di assomigliargli. Se dico idoli penso a Kaka, Fabregas, Ronaldinho... Hamsik è uno dei più forti contro cui ho giocato, ma non penso di assomigliargli così tanto. Di certo l'ho seguito, ma non era fra i miei idoli".

Il tecnico Giampaolo?
"Riuscirà a trasmettere le sue idee anche qua. Al Milan può fare meglio rispetto al passato perché qua è tutto ad un altro livello. Possiamo fare belle cose e riuscire a portare il Milan in Champions, dove merita".

Bennacer?
"La qualità si vede subito. Ma in due anni è cresciuto tantissimo. Il primo anno giocava mezzala, aveva qualità ma gli mancavano diverse cose. Il secondo anno ha giocato regista e si è vista la differenza. All'Empoli c'erano tanti giocatori bravi, ma lui ha qualcosa in più. Io qua per Giampaolo? Mi ha fatto esordire con l'Empoli, mancava Saponara e ho giocato io. Poi alla terza partita ho segnato il primo gol. Devo essere sincero, il Milan è la squadra che tifo da anni, non mi importava chi sarebbe stato l'allenatore. Poi il fatto che ci sia Giampaolo è qualcosa in più, mi fa piacere lavorare di nuovo con lui".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

...con Mazzotta Dove si è stati bene si torna sempre volentieri. Lo deve aver pensato anche Antonio Mazzotta, nuovo rinforzo del Crotone. Il terzino palermitano, svincolato dopo la radiazione del Palermo targato Arkus Network (con Fabrizio Lucchesi dg), ha ricevuto e valutato diverse proposte. In...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510