HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Niente Premier per Dybala: dove andrà adesso la Joya?
  Resterà alla Juventus con Sarri
  Andrà all'Inter in coppia con Lukaku
  Al PSG per l'eredità di Neymar
  A una grande di Spagna, Real o Barcellona
  Al Bayern Monaco in Bundesliga

La Giovane Italia
Serie A

Nuova Champions - Romania, Hagi pronto allo scontro con la UEFA

16.06.2019 17:15 di Gaetano Mocciaro  Twitter:    articolo letto 13520 volte

Non vive un momento di grande gloria il calcio rumeno. I tempi dello Steaua campione d'Europa nel 1986 difficilmente torneranno e a parte una fiammata nei primi anni 2000 dove si arrivò a un derby nei quarti di finale di Coppa UEFA (Rapid-Steaua nel 2004) il torneo è finito nelle retrovie tra scandali e fallimenti societari. La riforma Champions escluderebbe una volta per tutte la Romania dalla geografia europea, relegandola a un ruolo marginale in Europa League o nella terza coppa continentale che vedrà la luce dal 2021.

FORMAT - 14 partecipanti, prima fase con girone all'italiana e 26 partite. Seconda fase con le migliori sei a scontrarsi altre due volte per un totale di 10 partite. Ai preliminari di Champions la prima classificata, seconda e terza in Europa League.

RICAVI - In questa stagione l'ammontare dei ricavi da diritti TV in Romania è stato di 25,6 milioni di euro. Il Cluj campione ha incassato 2,7 milioni mentre l'ultimo classificato ha guadagnato 1 milione.

SODDISFAZIONE GENERALE - Per rendere il torneo più interessante nel 2015 è arrivata la riforma, inserendo regular season, playoff titolo e playout. Scartata l'idea di un torneo sovranazionale con altre squadre dell'est Europa.

POSIZIONE SULLA RIFORMA CHAMPIONS - Allo stato attuale raggiungere la Champions League per un club rumeno è arduo. Nei momenti di maggior gloria il Paese è stato rappresentato da due squadre, grazie alle ottime performances nei primi anni 2000 in Europa League. I problemi economici delle varie squadre ha fatto precipitare la situazione e con il nuovo sistema proposto dal 2024 sarebbe impossibile per un club della Romania accedere alla Champions. Di seguito le parole di Gheorghe Hagi, che oltre ad essere il più grande calciatore rumeno di tutti i tempi è anche presidente del Viitorul: "Scriveremo alla UEFA, perché si tratta di discriminazione. Chi vince il campionato nazionale deve giocare la Champions League. È l'unico modo per combattere le superpotenze. Una situazione simile ci fa precipitare in basso. La Romania ha traduzione, ha vinto la Champions e la Supercoppa europea. È importante per i nostri campioni rappresentarci in Europa" ha dichiarato alla stampa locale.

Ultimi dieci anni
2010 - Cluj
2011 - Otelul
2012 - Cluj
2013 - Steaua
2014 - Steaua
2015 - Steaua
2016 - Astra Giurgiu
2017 - Viitorul
2018 - Cluj
2019 - Cluj

Record vittorie consecutive: 6
Chinezul Timisoara (1921/22-1926/27) e Steaua Bucarest (1992/93-1997/98)


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Un talento al giorno, Eduardo Camavinga: un 2002 tra i giganti Il classe 2002 Eduardo Camavinga è apparso un gigante nella prova messa in campo dal Rennes contro il PSG: la sfida a giocatori del calibro di Verratti e Marquinhos non ha spaventato il giovane centrocampista, capace di cucire gioco e unire i reparti con una capacità di sacrificio,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510