HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Chi volete come centravanti dell'Italia a Euro2020?
  Ciro Immobile
  Andrea Belotti
  Mario Balotelli

La Giovane Italia
Serie A

Nuova Champions - Ucraina attendista, i problemi sono altri

16.06.2019 20:15 di Gaetano Mocciaro  Twitter:    articolo letto 9007 volte
© foto di TUTTOmercatoWEB.com

Nonostante la situazione difficile in Ucraina, il campionato va avanti trascinato da Shakhtar e Dinamo Kiev. Il fallimento di Dnipro e Metalist, che nelle ultime stagioni erano emerse come potenziali avversarie ha reso il torneo poco appassionante. Non a caso la storia del campionato vede solo tre squadre vincitrici, una delle quali, il Tavria, risale alla prima edizione. E oggi non esiste più, a causa della situazione in Crimea.

FORMAT - 12 squadre, due fasi. Girone all'italiana con 22 partite, le prime sei danno vita alla seconda fase con altre 10 partite mantenendo i punti ottenuti nella regular season.

RICAVI - Recentemente è pervenuta un'offerta da circa 15 milioni di euro per tre anni per la trasmissione di tutti gli incotnri del campionato. Alcuni club stanno trattando privatamente gli accordi televisivi. Reza Chokonelidze, direttore generale della Dinamo Kiev, risponde ai microfoni di Tuttomercatoweb: "Una volta il nostro presidente pagava la TV per far vedere ai tifosi le partite. Poi sono arrivate le tv private ma gli incassi sono irrisori, non ci sono bonus. Per cui club come il nostro giocano per fare la Champions e vanno avanti con i ricavi del torneo".

SODDISFAZIONE GENERALE - Per rendere il torneo più interessante, nel 2016 è arrivata la riforma che ha portato il torneo articolato su due fasi. La seconda motivazione è data dalla crisi che ha colpito il Paese con conseguenze anche sui club di calcio, alcuni dei quali spariti. La situazione politica in Ucraina porta il calcio in secondo piano, gli spostamenti da una città all'altra stanno diventando un calvario. Sempre Chokonelidze ci spiega: "In certe zone non si può volare, per cui capita che ci siano trasferte dove impieghiamo 9 ore per arrivare". Lo Shakhtar ha dovuto lasciare Donetsk, la Donbass Arena è distrutta e ora la squadra gioca a Kharkiv mentre i giocatori vivono e si allenano a Kiev. Molto peggio le altre squadre, dove si arriva a situazioni di club non in grado di pagare gli stipendi ai calciatori. Gli stranieri che venivano una volta attratti dai denari delle big non accettano più il trasferimento in Ucraina. E in più è emerso anche uno scandalo scommesse, con oltre 50 incontri truccati.

POSIZIONE SULLA RIFORMA CHAMPIONS - Da rivedere. Il sistema attuale di qualificazione alla Champions garantisce già una squadra ai gironi e una ai preliminari. La riforma che manderebbe avanti 24 squadre potrebbe, guardando le ultime stagioni, includere anche lo Shakhtar senza troppe difficoltà. Sarebbe decisamente più complicato per una seconda squadra ucraina accedere al torneo, nella fattispecie la Dinamo Kiev. Le altre attualmente sono fuori dai giochi a prescindere.

Record vittorie consecutive: 9
Dinamo Kiev (1992/93-2000/01)

Ultimi 10 anni
2010 - Shakhtar
2011 - Shakhtar
2012 - Shakhtar
2013 - Shakhtar
2014 - Shakhtar
2015 - Dinamo Kiev
2016 - Dinamo Kiev
2017 - Shakhtar
2018 - Shakhtar
2019 - Shakhtar


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

...con Acquafresca “Ho avuto una possibilità importante in Arabia Saudita poi per via delle tempistiche e della complessità dei visti non se n’è fatto più nulla, ho preferito rimanere in Italia”. A TuttoMercatoWeb parla Robert Acquafresca. L’ex attaccante del Cagliari, fresco di addio al Sion, scalpita...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510