HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Suso, Piatek e Paquetà ai margini del Milan: chi dei 3 terreste?
  Suso, ha colpi che possono ancora aiutare il Milan
  Piatek, il Milan deve ritrovare i suoi gol
  Paquetà, serve solo la giusta collocazione in campo
  Nessuno dei tre, il Milan volti pagina

La Giovane Italia
Serie A

Parma, d'Aversa: "Dovevamo chiudere prima la gara. Bene Siligardi"

05.12.2019 21:00 di Daniel Uccellieri   articolo letto 2095 volte
© foto di Massimiliano Vitez/Image Sport

Il tecnico del Parma Roberto D'Aversa ha parlato in conferenza stampa dopo il successo ottenuto con il Frosinone in Coppa Italia. Queste le sue parole raccolte da Parmalive.com: "Sicuramente mi è piaciuto il primo tempo, meno il secondo dove abbiamo dato coraggio al Frosinone. Abbiamo avuto diverse possibilità di chiudere la partita e l'abbiamo messa in dubbio quando non c'erano dubbi".

Una vittoria che dà morale: "Credo che quando accade (gol nel finale) è solo voglia di portare a casa il risultato. Quest'anno con Sassuolo e Torino abbiamo segnato nel finale, nelle altre due circostanze potevamo gestire meglio per portare a casa punti. Sotto l'aspetto della determinazione la volontà di portare a casa il risultato c'è stata fino alla fine".

Che indicazioni ha avuto? "Siligardi ha fatto un'ottima gara, Adorante viene da un infortunio e per trovare maggior continuità ha bisogno di giocare. Ci vorrà un po' di tempo, per gli altri più che pensare agli assenti bisogna pensare a chi c'era. Pezzella era importante che ritrovasse fiducia, Laurini ha fatto bene quando ha giocato".

Primo rigore segnato, Hernani può essere rigorista? "Può essere, anche Kucka li batte bene. Le gerarchie ci sono e dipendono anche dagli allenamenti ma succede di sbagliare un calcio di rigore, bisogna pensare che è una situazione particolare e l'aspetto mentale è importante"

Il Parma può essere la sorpresa della competizione? "Ci tenevamo a passare il turno, probabilmente dalle scelte iniziali qualcuno poteva pensare che non avremmo onorato l'impegno ma assolutamente no. Sono state fatte scelte logiche per passare il turno, domenica c'è una partita importante di campionato e non c'è alcun dubbio su come affrontassimo la partita. Non era semplice ma ci tenevamo nonostante le difficoltà numeriche augurandoci che per la Roma si siano recuperati giocatori in modo tale da poter far fronte a due competizioni. In questo momento si sta facendo difficoltà anche per completare gli allenamenti ma questi ragazzi mi stanno meravigliando perché nelle difficoltà tirano fuori il meglio".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Un talento al giorno, Bogdan Lednev: un regista letale da calcio piazzato Specialista nei calci piazzati, il classe 1998 Bogdan Lednev (inserito non a caso nella lista dei 50 giovani dei giovani da tenere d'occhio nel 2020 dalla UEFA, ndr) è considerato uno dei grandi talenti dell'Ucraina che verrà: Shevchenko non lo ha ancora chiamato in Nazionale maggiore,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510