HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
Serie A

Parma, Scozzarella: "Ottima vittoria. L'obiettivo resta la salvezza"

10.11.2018 23:35 di Lorenzo Di Benedetto  Twitter:    articolo letto 1198 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Per Matteo Scozzarella il ritorno in campo oggi nella trasferta di Torino dopo l’infortunio e l’intervento chirurgico a cui è stato sottoposto, è coinciso con la sua prima partita da titolare in Serie A e con una vittoria. Emozioni che il centrocampista del Parma, nella mixed zone dello stadio Olimpico-Grande Torino, ha raccontato così: “L’impresa che abbiamo compiuto oggi è la cosa più importante. È stata una bella vittoria, che ci voleva e che desideravamo, perché venivamo da un periodo un po’ più opaco rispetto al nostro inizio campionato. È un successo che ci fa stare un po’ più sereni, che ci serve per non perdere tutte le sicurezze che avevamo raggiunto nel primo mese e mezzo di Serie A. Naturalmente mi fa piacere che la mia prima gara in A da titolare sia andata in questo modo. Abbiamo fatto una buona partita. Siamo una squadra a cui piace giocare insieme. Poi, è normale che il Parma possa avere dei momenti di difficoltà, come è capitato oggi nel secondo tempo. Tutti i ragazzi che giocano, però, sanno quello che devono fare e penso che lo facciamo sempre bene. Con diciassette punti dopo dodici giornate si va verso una salvezza, che è il nostro obiettivo, un po’ più tranquilla. Il nostro traguardo non deve cambiare. Questa posizione deve soltanto continuare a darci più sicurezza nei nostri mezzi e più serenità per proseguire il nostro campionato. Ho saputo questa mattina prima della partita che sarei sceso in campo dall’inizio. Il Mister usa fare in settimana alcuni cambi e alcuni esperimenti, per studiare le soluzioni migliori. Ci comunica le sue decisioni, poi, solo un attimo prima dell’incontro. Oggi ho giocato, mi ha fatto piacere ed è stato emozionante. È normale venire a Torino e lasciare il possesso palla un po’ di più ai padroni di casa. Questo atteggiamento si sposa perfettamente con le nostre caratteristiche. Non dobbiamo scordarci che abbiamo giocatori che a campo aperto fanno male agli avversari e hanno qualità quando li isoliamo negli uno contro uno. Dobbiamo solo essere un po’ più bravi nella gestione. Oggi, però, un po’ di più nel primo tempo e un po’ meno nel secondo, questo aspetto lo abbiamo comunque fatto abbastanza bene. Il recupero dal mio infortunio e dall’operazione successiva è stato lungo. Il mio obiettivo personale era far capire che il Parma si può ancora fidare di me. Spero che ci siano altre occasioni per farlo. Iniziare così è stato bello. È bellissimo, poi, dopo vittorie come l’odierna, pensare dove era il Parma due anni fa. Lo è ancor di più per chi ha vissuto la ripartenza totale di questa società. Per me è bellissimo, perché per me due anni fa arrivare in Lega Pro a Parma era stato qualcosa di speciale. Realizzare le promozioni in così breve tempo è stato magnifico. Il successo odierno lo vivo un po’ come un coronamento di questo biennio. Non c’è un segreto particolare. C’è solo la consapevolezza che aumenta partita dopo partita. Ti senti sempre più a tuo agio in un campionato per noi nuovo. Per fortuna tutti quanti ci stiamo ritagliando uno spazio in questa bella avventura“.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Primo piano

...con Capozucca “L’Ajax ha meritato, ma la Juventus era in un momento di difficoltà e oltre Ronaldo c’è un altro campione come Chiellini la cui assenza si è sentita. È comunque giusto dare i meriti agli avversari”. Così a TuttoMercatoWeb il dirigente del Frosinone Stefano Capozucca commenta la debacle...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510