Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Pioli-Milan, è il miglior modo per dirsi addio o c'è spazio anche con Rangnick?

Pioli-Milan, è il miglior modo per dirsi addio o c'è spazio anche con Rangnick?TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
mercoledì 08 luglio 2020 15:00Serie A
di Ivan Cardia

Se il campionato fosse ripartito da zero, il Milan di Stefano Pioli sarebbe da scudetto. O quasi: soltanto l'Atalanta, nelle ultime cinque uscite (per la Dea una pre-lockdown), ha un ruolino di marcia superiore a quello dei rossoneri. Il 4-2 di ieri sulla Juve, in giorni turbolenti per le vicende future, tra l'arrivo di Ralf Rangnick e la conseguente separazione da Paolo Maldini, ma anche dal tecnico emiliano, rilancia diversi interrogativi.

È davvero possibile salutare ora Pioli? C'è il progetto e ci sono i risultati. Questi ultimi sorridono all'ex tecnico di Inter e Lazio: quando è arrivato al posto di Giampaolo, la stagione sembrava irrimediabilmente compromessa. Con pazienza e anche qualche passo falso, Pioli ha rimesso in carreggiata il Diavolo. Oggi il Milan è quinto in classifica, in attesa di Roma e Napoli. E non ha avuto passaggi facili: prima della Juve, ha battuto i giallorossi e la Lazio, ha superato due trasferte complicate come Lecce e SPAL. Risultati alla mano, non ci potrebbe essere momento peggiore per discutere l'addio a un allenatore che ha cambiato un'annata altrimenti disgraziata.

Fattore Ragnick. La differenza la fa l'allenatore tedesco: col suo arrivo ormai prossimo, il Milan sposa l'ennesima rivoluzione. Ancora più totalizzante del solito, perché puntare su uno come The Professor vuol dire sposare una filosofia e un progetto ad amplissimo respiro. E qui la domanda: Pioli e il Milan si stanno semplicemente separando nel migliore dei modi? Di Rangnick, finora, si è scritto un po' di tutto: a seconda della campana, andrà in panchina sin da subito o inizierà come direttore tecnico. In quest'ultima eventualità, il lavoro di Pioli meriterebbe senza dubbio la giusta considerazione. E il tecnico di oggi potrebbe essersi guadagnato di essere anche il tecnico di domani.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000