Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Proprietà di casa nostra: Suning spende, Milan resta un'incognita

Proprietà di casa nostra: Suning spende, Milan resta un'incognitaTUTTOmercatoWEB.com
giovedì 02 luglio 2020 07:00Serie A
di Gianluigi Longari
fonte Sportitalia

La particolare evoluzione della stagione in corso, rischia di influenzare parecchio le dinamiche legate non soltanto al calciomercato, con calciatori in sospeso tra l’una e l’altra squadra e la mancata certezza di conoscere con esattezza per quanto tempo continueranno a vestire gli attuali colori, ma anche quella legata alle proprietà dei club di casa nostra. C’è chi dopo una fase iniziale di apprendistato e di mani legate, a causa di accordi pregressi con la Uefa per il Fair Play Finanziario, ha finalmente la possibilità di scatenare la propria potenza sul mercato. E’ il caso dell’Inter e di Suning, che dopo la passata estate da protagonista tra i colpi Conte e Lukaku, sembra averci preso gusto ed ha già bissato gli investimenti nell’anno corrente a partire da Eriksen sino ad arrivare ad Hakimi e chissà per quanti altri ancora. La Juve vive sull’onda di un brand consolidato da anni di successi che garantiranno investimenti a pioggia anche nel prossimo settembre, mentre le vere incognite abitano altrove. La più importante è quella relativa al Milan. Le voci sulla volontà del Gruppo Arnault di acquisire la proprietà rossonera allegando una pioggia di milioni di euro e le ambizioni di ritornare ai vertici fanno a pugni con le smentite che ancora una volta hanno soffocato ogni entusiasmo. Di certo la volontà di un fondo di investimento come Elliott, difficilmente sarà quella di aprire una dinastia duratura. Ancora più controverso il discorso Roma, con Pallotta che tiene duro e Friedkin che non rilancia. Sembra la classica attesa prima del ritorno di fiamma, con la speranza che magari qualcun altro si possa inserire. E poi le certezze consolidate dei magnati illuminati: Lotito, De Laurentiis, Percassi e Pozzo. La freschezza dei ragionamenti di Commisso alla Fiorentina. Tutta gente che col calcio riesce incredibilmente a guadagnarci e non poco. Prospettive di rilancio per un movimento che ha fretta di tornare stabilmente ai vertici d’Europa.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000