Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Quattro mesi dopo, l'Atalanta risponde sul campo ad Agnelli: è giusto che sia in Champions

Quattro mesi dopo, l'Atalanta risponde sul campo ad Agnelli: è giusto che sia in ChampionsTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
venerdì 03 luglio 2020 15:36Serie A
di Andrea Losapio

Quattro mesi fa Andrea Agnelli si chiedeva se fosse giusto che l'Atalanta fosse in Champions League dopo un solo anno positivo. La sua idea non era tanto un attacco ai nerazzurri quando una difesa corporativa per Ajax e Roma, squadre con una storia certamente maggiore e che non avevano avuto la possibilità di giocare in Champions League.

Da qualsiasi punto lo si guardasse poteva rappresentare solamente uno scivolone, considerando un'Atalanta che vince 4-1 agli ottavi di finale di Champions con il Valencia. Da lì in poi c'è stato poco calcio e moltissima cronaca, con il Coronavirus che ha colpito duramente Bergamo e tutta la sua popolazione, nell'epicentro europeo di una pandemia mondiale. Questo conta poco nelle scelte, ma è da sottolineare per quel che sta succedendo ora: l'Atalanta segna da 22 partite consecutive nelle tre competizioni - l'ultimo è un pari a reti bianche con la Sampdoria - ha vinto 9 partite di fila, è ai quarti di Champions League dopo aver battuto a domicilio il Valencia, ha 15 punti sul Napoli e 12 sulla Roma.

La domanda è da fare al contrario. Se i nerazzurri non fossero andati in Champions la scorsa stagione, sarebbe giusto escluderli solo per censo o per storia? Anche la Lazio avrebbe questo problema, a dir la verità, considerato da quanti anni non giocano la coppa più prestigiosa. È giusto che Lazio e Atalanta non giochino la Champions e Milan o Roma (o Napoli) sì? Il discorso di Agnelli andava a parare su una Superlega e, soprattutto, sull'avere assicurati certi diritti. Insomma, non perdere mai certi diritti come i 40-50 milioni della Champions, per evitare di andare incontro a un disastro finanziario. Lo sport non funziona così, una volta di più. L'Atalanta lo ha dimostrato a Valencia, lo sta facendo capire in Serie A. Con buona pace di Agnelli.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000