HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
Serie A

RMC SPORT - Secco: "Benatia? Juve mai ricattata. Stupito dai club italiani"

11.02.2019 20:59 di RMCSport Redazione  Twitter:    articolo letto 13190 volte
© foto di Pietro Mazzara

Ospite di RMC Sport 'Live Show', l'ex direttore sportivo della Juventus Alessio Secco ha commentato le notizie più calde del momento.

La Juventus ha ufficializzato l'acquisto di Ramsey:
"Era un colpo già annunciato, anche se la società aveva provato ad anticiparlo di 6 mesi senza però trovare l'accordo con l'Arsenal. Va a inserirsi in un settore, il centrocampo, che aveva bisogno di qualche intervento, anche alla luce dell'età di alcuni interpreti. Programmare per tempo è una caratteristica delle grandi società".

Su Benatia la Juventus si è fatto trovare impreparata?
"Bisognerebbe essere dentro per conoscere le cose, rischiamo di dare una versione superficiale non conoscendo tutti i dettagli. Non credo che la Juventus sia una società che si faccia mettere spalle al muro da un giocatore, non è mai successo nella sua storia. La società avrà preso questa decisione perchè l'avrà ritenuta opportuna, non perchè si è sentita obbligata".

Sugli stadi di proprietà:
"Mi stupisce che le squadre italiane abbiano compreso con un po' di ritardo l'importanza di avere uno stadio di proprietà. L'auspicio è che ogni società ne possa avere uno. Credo sia una pietra su cui costruire le fortune di un club. Oltre a un aumento di ricavi, contribuisce a creare un senso d'identità forte. Un impianto ha anche la funzione di unire ancora di più giocatori e tifosi, che si sentono a casa propria".

Su Chiellini:
"Fin dal suo primo anno ha mostrato una grande determinazione e personalità. Ha avuto la fortuna di avere dei grandi allenatori che lo hanno fatto crescere. È un portatore sano di dna juventino, è giusto che sia il capitano: è in grado di ripercorrere gli esempi positivi di chi prima di lui ha portato quella fascia. Spero che possa dare ancora il suo contributo per altri anni".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

Il Napoli e l'ex che piace di nuovo: in estate occhi su Duvan Zapata Il Napoli torna a pensare a Duvan Zapata per l’attacco del prossimo anno. Una suggestione che in casa azzurra sta prendendo sempre più corpo, secondo il Corriere dello Sport che spiega come un osservatore di Giuntoli lo abbia seguito dal vivo in quasi tutte le ultime gare stagionali....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510