HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

La Giovane Italia
Serie A

Roma, 0-0 al Mapei come una condanna: la Champions è un miraggio

18.05.2019 22:28 di Marco Frattino  Twitter:    articolo letto 21032 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Risultato finale: Sassuolo-Roma 0-0

Sfumano al Mapei Stadium le residue speranze Champions League della Roma, fermata dal Sassuolo sullo 0-0. Primo tempo tutto sommato equilibrato, mentre la ripresa ha visto aumentare i ritmi. Merito prima dei neroverdi e poi dei giallorossi, che hanno colpito due legni (con Dzeko prima e Kluivert poi). Il pari emerso a Reggio Emilia spinge i capitolini a quota 63 punti, due in meno dell'Atalanta che ha ancora due partite - contro Juventus e Sassuolo - a disposizione. La formazione di Ranieri chiuderà il campionato domenica prossima contro il Parma all'Olimpico nell'ultima gara da giallorosso per De Rossi, che potrebbe tra l'altro essere ininfluente per la corsa Champions. Per saperlo c'è da attendere i risultati di Juve-Atalanta e Napoli-Inter di domani sera.

Le scelte di formazione - Il tecnico degli emiliani recupera Berardi dall'influenza, con il classe '94 schierato in attacco insieme a Djuricic e Boga. Solo panchina per Babacar. Squalificato Bourabia mentre Sensi è infortunato, a centrocampo trovano posto Duncan e Locatelli dall'inizio. Tra le file dei capitolini Under vince il ballottaggio con Pastore e Kuivert, in regia ritrova posto Cristante con Nzonzi al suo fianco. Panchina per De Rossi, in difesa manca Manolas per infortunio: al suo posto il tecnico giallorosso schiera Juan Jesus al fianco di Fazio.

Striscioni per De Rossi. La situazione sembrava chiara già dopo l'annuncio in conferenza stampa di qualche giorno fa, tuttavia la tifoseria giallorossa ha voluto ribadire la propria posizione al fianco del capitano. Nel pre-gara sono stati numerosi i cori provenienti dal settore ospiti del Mapei Stadium all'indirizzo del numero 16, al momento dell'ingresso in campo delle squadre sono comparsi inoltre due striscioni. "Lode a te Daniele, ultimo Imperatore" e "De Rossi eterno capitano. Pallotta eterno riposo".

L'approccio iniziale del Sassuolo sembra interessante. I neroverdi provano a duettare tra le linee, sfruttando il credo calcistico di De Zerbi. La prima vera occasione da rete è, però, della Roma che inizia a utilizzare il maggior tasso tecnico solo dopo aver rischiato qualcosina di troppo al limite della propria area. Under scalda i guantoni di Consigli con un tiro piuttosto centrale, poi Berardi cerca la porta di Mirante dal limite ma la deviazione di Kolarov in corner risulta provvidenziale.

La pioggia incide non poco. Nel corso dei primi 45' il campo pesante non favorisce lo spettacolo, regna un sostanziale equilibrio con la Roma che interpreta il 4-3-3 fin dalle prime battute. Modulo speculare rispetto a quello dei padroni di casa, Zaniolo è inserito nel pacchetto dei tre di centrocampo e Under-El Shaarawy sono ai lati di Dzeko. Proprio il bosniaco è innescato alla mezzora da Kolarov con un traversone dalla sinistra, ma l'azione targata dagli ex Manchester City non risulta pericolosa perché la testa del numero 9 non inquadra la porta avversaria. Una situazione che sottolinea come la Roma forzi il gioco cercando la soluzione tramite il bosniaco, De Zerbi lamenta invece scarsa velocità da parte dei suoi attaccanti.

Kolarov scuote i suoi, risposta emiliana allo scadere della prima frazione. Il terzino serbo cerca l'azione personale e la rete al 38', spedendo la palla sul primo palo che Consigli respinge in corner non senza difficoltà. Nel recupero del primo tempo Berardi lancia Djuricic a rete, il suo diagonale sorprende i centrali giallorossi ma trova la respinta di piede di Mirante.

Brivido per la Roma in avvio di ripresa. Pochi secondi di gioco e il Sassuolo rischia di infilare la palla in fondo al sacco: Duncan serve Berardi con un traversone basso dalla sinistra, il numero 25 manca per pochi centimetri l'appuntamento con la palla. Mirante avrebbe potuto fare poco o nulla, mentre al 53' guarda la sfera superare la traversa sul tentativo di pallonetto di Locatelli dal limite. Una giocata alla Totti, fuorimisura di non molto.

Risposta capitolina. La Roma rischia di incassare la rete da Boga, poi aumenta i giri rendendosi pericolosa in area avversaria e lo spettacolo ne beneficia non poco. La reazione porta la firma di El Shaarawy che manca la rete da pochi metri: il Faraone viene servito al centro, bicicletta volante che termina sul fondo tra la disperazione dei compagni e di Ranieri a bordocampo. All'ora di gioco lo stesso El Shaarawy tocca di petto per Dzeko, il cui tiro di collo-esterno scheggia il palo esterno alla sinistra di Consigli. Il portiere, inoltre, poco dopo dice no al tentativo ravvicinato di Cristante.

I cambi di Ranieri. Il mister romanista a metà ripresa lancia Pastore per Zaniolo e Kluivert al posto di Under, con la speranza di cambiare il risultato e per poco non trova subito il jolly perché l'argentino ex PSG viene murato da Demiral da buona posizione. Ma non solo, perché a un quarto d'ora dal 90' il giovane ex Ajax trova il palo in modo fortunoso dopo una precipitosa lettura da parte di Rogerio e Consigli. Stessa situazione capitata al Sassuolo, perché De Zerbi manda in campo Brignola per Djuricic e il numero 99 di testa manca da buona posizione il colpo di testa potenzialmente vincente.

Tutto inutile. Perché Fazio segna al 93' ma l'arbitro Maresca non convalida per offside di Dzeko. La sfida termina senza gol, la Champions per la Roma resta appesa a un filo mentre il Sassuolo tiene la decima posizione in classifica. Per i giallorossi si tratta del primo 0-0 stagionale, che serve effettivamente a pochissimo. Ora testa all'ultimo impegno stagionale, con addio di De Rossi annesso, poi la rifondazione estiva.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

LIVE TMW - Caos Palermo, Tuttolomondo: "Pronti a tutelarci in ogni sede" Salvatore Tuttolomondo, patron del Palermo, in conferenza stampa ha voluto chiarire la situazione legata all'iscrizione del club rosanero al prossimo campionato di Serie B: "La polizza sta arrivando via PEC a noi e alla Lega di Serie B. Fideiussione? Non abbiamo alcuna preoccupazione...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510