HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Niente Premier per Dybala: dove andrà adesso la Joya?
  Resterà alla Juventus con Sarri
  Andrà all'Inter in coppia con Lukaku
  Al PSG per l'eredità di Neymar
  A una grande di Spagna, Real o Barcellona
  Al Bayern Monaco in Bundesliga

La Giovane Italia
Serie A

Roma, l’estate low profile di capitan Florenzi e Fonseca lo riscopre jolly

14.08.2019 08:30 di Dario Marchetti   articolo letto 7823 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Dopo le abdicazioni di Totti e De Rossi, la linea di successione in casa Roma prevede che la carica di capitano vada a Florenzi. Sia chiaro, il numero 24 giallorosso già altre volte lo era stato, ma domenica all’Olimpico contro il Real Madrid è stata la prima volta da vero e unico titolare della fascia. I 25 mila spettatori presenti alla lettura delle formazioni non hanno rumoreggiato nonostante la stagione predente fosse finita con un gradimento non proprio altissimo nei confronti dell’esterno di Fonseca. Anche per questo la società non lo considerava incedibile a inizio mercato. Lo è diventato, però, con il passare dei giorni. Se inizialmente poteva essere una pedina di scambio anche nel maxi affare con Dzeko-Icardi, ora è una pedina fondamentale nello scacchiere del tecnico portoghese.
DUTTILITA’ - Fonseca, infatti, lo riscopre jolly. Durante la preparazione estiva lo ha utilizzato prima esterno d’attacco a sinistra, poi mezzala e infine terzino destro. Una duttilità che permetterà alla Roma di risparmiare su almeno due acquisti, investendo tutto quello che arriverà dalle cessioni sui due ruoli che più servono alla squadra: un centrale e un attaccante. Insomma, da quasi esubero ad affare, il passo è breve. Fondamentale è stata anche la volontà del calciatore. Poche parole e più fatti. Un profilo basso per tutta la preparazione, senza dichiarazioni o polemiche anche in seguito alle esternazioni di Totti nel giorno del suo addio. Solo tanto lavoro. Ora, però, arriva la prova più difficile. Capitani, non si è solo sulla carta, bisogna diventarlo in campo e nello spogliatoio. Il tempo ci dirà se la decisione di Fonseca di puntare ancora sul 24 giallorosso conferendogli la carica più importante sarà giusta o meno. Intanto una piccola parte del tifo della Roma inizia già a ricredersi e la prova del nove sarà il derby con la Lazio alla seconda giornata.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

...con Gemmi “C’è curiosità ma anche consapevolezza nei nostri mezzi e voglia di fare bene”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo del Pisa, Roberto Gemmi in vista della partita di questa sera che vedrà i toscani impegnati contro il Benevento. Anche per lei sarà la prima in B da direttore...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510