Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Sanchez: "Al primo allenamento allo United ho detto: 'Posso tornare all'Arsenal?'"

Sanchez: "Al primo allenamento allo United ho detto: 'Posso tornare all'Arsenal?'"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
venerdì 04 settembre 2020 11:20Serie A
di Simone Lorini

Alexis Sanchez saluta il Manchester United affidandosi ai social con l'obiettivo di mettere da parte le polemiche seguite al suo addio. Questo il suo lungo commento agli anni in Premier pubblicato attraverso un video su Instagram: "Il mio periodo al Manchester United è finito e ho solo parole di ringraziamento, chiarisco e chiudo la questione. Voglio parlarvi del mio periodo allo United, di molte cose che sono state dette e che mi hanno fatto sembrare cattivo. Avevo un accordo con il Manchester City ma, per come è il calcio, poi non è successo. Poi ho avuto l'opportunità di andare allo United e mi sembrava una tentazione. Era qualcosa di carino per me, perché da bambino quel club mi piaceva molto. Ho finito per firmare senza informarmi molto su quello che stava succedendo. I primi giorni ero con i miei compagni, a volte ci sono cose di cui non ti rendi conto fino al tuo arrivo. Nel primo allenamento che ho fatto ho capito molte cose e ho detto al mio agente: 'Non si può rescindere il contratto per tornare all'Arsenal? (ride, ndr)'. Si sono messi a ridere e ho detto loro che qualcosa non mi andava bene. Era già stato firmato".

Manchester, ricordi molto negativi: "Passarono i mesi e continuavo a provare la stessa sensazione. Non eravamo uniti come squadra in quel momento - continua Sanchez nel lungo video -. Anche i giornalisti parlavano senza sapere e faceva male. Anche gli ex giocatori parlavano e non avevano idea di cosa stesse succedendo all'interno del club. E mi hanno fatto male. Un giocatore dipende anche dall'ambiente interno, dal fatto che siamo una famiglia. Non eravamo così, e questo si rifletteva sul campo. Dato che qualcuno doveva essere incolpato, hanno incolpato me. Faccio autocritica e avrei dovuto giocare meglio. E ho avuto infortuni di cui non essere felici. Ma sono sempre stato accusato, anche se ho giocato pochi minuti. In una partita con il West Ham non mi sono cambiato. Non mi era mai successo come giocatore. Mi ha infastidito e ho detto che non sarebbe stato possibile: passare da essere uno dei migliori in Premier League, a non cambiarsi in cinque mesi. Sono tornato a casa mia ed ero molto triste. Il giorno dopo mi sono allenato in una doppia seduta perché amo quello che faccio. Poi è arrivato il nuovo allenatore, quello di ora (Ole Gunnar Solskjær, ndr) e ho deciso di parlare con lui. Gli ho detto che dovevo prendere fiato, e di avere l'opportunità per andare all'Inter. Mi ha detto che sì, non c'erano problemi. Ho solo parole di gratitudine per lo United, per avermi dato l'opportunità di difendere quella maglia. Mi dava fastidio che le cose non fossero andate come volevo. Se l'atmosfera fosse stata più positiva, sarebbe andata diversamente. Dico tutto adesso perché ho già trascorso un periodo di apprendimento come giocatore e come persona. Mi sarebbe piaciuto vincere tutto".

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Juve, che differenza col Barcellona. Il movimento di mercato delle big
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000