HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Qual è il vostro miglior acquisto dopo il primo trimestre?
  Muriel (Atalanta)
  Nainggolan (Cagliari)
  Ribery (Fiorentina)
  Lukaku (Inter)
  De Ligt (Juventus)
  Hernandez (Milan)
  Kulusevski (Parma)
  Lozano (Napoli)
  Smalling (Roma)
  Caputo (Sassuolo)

La Giovane Italia
Serie A

Sassuolo, De Zerbi: "Con la Juve rigore su Duncan, nessuno lo ha visto"

04.12.2019 18:00 di Patrick Iannarelli  Twitter:    articolo letto 11357 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Roberto De Zerbi, tecnico del Sassuolo, è intervenuto ai microfoni di Rai Sport per analizzare il match perso contro il Perugia in Coppa Italia: "Non devo fare nessuna strigliata, quelli che hanno giocato hanno fatto quello che potevano. Tanti giovani non sono pronti, la squadra di B di oggi è una squadra da rispettare. Non è facile giocare dopo due mesi, non devo rimproverare niente, solo il fatto di essere usciti. Non abbiamo sottovalutato la partita, voi parlate tanto di giovani ma a volte non sono pronti".

Caputo e Boga li ha lasciati fuori per preservarli?
"Non solo preservarli, alcuni di loro non avevano smaltito le fatiche di domenica. Abbiamo 7 infortunati da tanto tempo, se al Sassuolo togli tutti questi giocatori devi far giocare i più giovani, passando anche per qualche sconfitta".

Russo e Piccinini?
"La squadra era giovane, sono tutti giocatori di qualità. Vanno messi nella condizione di esprimersi, siamo andati sotto su due calci piazzati abbiamo messo tanto la palla in area, la partita l'abbiamo fatta".

La partita di oggi?
"Stiamo facendo bene, ma devo fare analisi diverse da quelle che fanno tutti. Oggi, nonostante abbiamo perso, i ragazzi hanno fatto il massimo. Oggi mi basta, ma domenica dobbiamo dare di più per fare punti".

Berardi?
"Ha iniziato lunedì ad allenarsi, ero tentato a portarlo in panchina ma non avendo fatto partitine non volevo rischiarlo. Lo staff medico sta facendo di tutto, ma dobbiamo essere lucidi nelle scelte".

Mazzitelli?
"La partita l'avevamo preparata per vincerla. Poi se facciamo l'analisi Piccinini è un 2002, Obiang e Muldur non giocano dall'Inter. Non hanno più visto il campo, non è facile avere un approccio migliore. Raspadori non ha mai fatto una partita dall'inizio, Bourabia è partito solo una volta titolare. Sapevo che potevamo andare incontro a qualche problema. Non abbiamo Defrel, non abbiamo Berardi, scelte diverse non avrei potuto farne. Posso accettare la sconfitta, i giocatori non hanno tolto nulla a livello mentale e fisico. Mazzitelli è chiuso da tanta qualità, penso che possa migliorare ancora ma davanti a lui ci sono giocatori pronti".

L'intervento Mazzocchi-Raspadori?
"Non lo so, ero troppo distante. Anche a Torino c'era un fallo su Duncan, nemmeno riportato nelle trasmissioni. Non sono portato a protestare su episodi che non vedo, nel primo tempo abbiamo avuto anche un'occasione pesante".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Squalifica Russia, coinvolto anche il calcio: addio Qatar 2022 Peggio non poteva andare alla Russia. Il Comitato Esecutivo WADA ha precisato attraverso la conferenza stampa tenutasi a Losanna che la squalifica di quattro anni comminata al Paese da tutte le competizioni internazionale, coinvolge anche la nazionale di calcio e quindi niente Mondiali...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510