HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

La Giovane Italia
Serie A

TMW - Djorkaeff: "Conte-Inter, è strano. Icardi? Se vuole, può andar via"

12.06.2019 18:38 di Marco Frattino  Twitter:    articolo letto 19594 volte
Fonte: dall'inviato, Lorenzo Marucci
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Presente a Firenze per l'evento 'Pitti Uomo' in quanto testimonial del marchio Zilli, l'ex calciatore dell'Inter e della Nazionale francese Youri Djorkaeff ha parlato al microfono di Tuttomercatoweb.com

Quanto ti piace Conte all'Inter? "Per me è strano, perché lui rappresentava la Juventus. E' un allenatore forte, però mi fa strano vederlo in nerazzurro. Spero possa portare l'Inter al successo, aspettiamo e vediamo".

Sei stato avversario di Conte in campo. Quale qualità gli riconosci? "Il lavoro e la fiducia, è stato tanto tempo alla Juventus. Ha fatto bene, per questo c'è rispetto. All'Inter manca qualcosa, manca la continuità, la forza di lottare con la Vecchia Signora. Spero che Conte possa portarla con sé".

Quanto è lontana l'Inter dalla Juventus? "C'è una società che funziona bene, come la Juve. Fa grandi acquisti e gestisce il club molto bene. E' strano parlare bene della Juve (ride, ndr). I bianconeri hanno fatto bene, complimenti a loro. L'Inter deve costruire sulla propria identità che è forte, i tifosi aspettano questo".

Icardi è da trattenere a tutti i costi? "Se vuole andare, può andar via. Non si può trattenere chi non vuole giocare per l'Inter. Ci sono mille calciatori che vorrebbero giocare per l'Inter".

Hai chiuso la carriera negli Stati Uniti, il nuovo proprietario della Fiorentina possiede anche i Cosmos. Hai sentito parlare di Commisso? "Gli americani sono i migliori nel marketing, nel valorizzare lo sport come prodotto. Sulle emozioni no, perché l'americano non è nato per soffrire, visti i tanti talenti sportivi che ci sono negli USA. La pura emozione è in Europa. Gli americani portano il campionato a un altro livello perché hanno gente molto qualificata, sanno come portare lo sport ai massimi livelli".

Come giudichi l'Italia di Mancini? "Sono contento, Mancini era un grande giocatore e oggi è un grande allenatore. Seguo sempre l'Italia con affetto e Mancini porterà la Nazionale al livello che deve essere, con una filosofia moderna e offensiva che la porti a segnare. Il calcio di oggi è rappresentato dall'Ajax, dal Barcellona, dal Liverpool, dal Tottenham, cioè da squadre che propongono".

Chi sarà più forte tra l'Inter di Conte e la Juventus di Sarri? "Spero l'Inter, la stagione è finita e il mercato è aperto. La Juve è di un altro livello, ma una società come l'Inter deve tornare ad alto livello".

Il gol in acrobazia segnato alla Roma è diventato un tuo segno distintivo. "Sono in Italia da ieri e tanta gente mi ha ricordato quel gesto. Tanti grandi calciatori sono passati in Italia, c'è riconoscenza e quando vieni apprezzato a Milano, a Firenze o a Napoli vuol dire che hai fatto davvero bene. Sono sempre felice di tornare in Italia e di portare la maglia nerazzurra nel cuore".

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.
Djorkaeff: "Conte-Inter, è strano. Icardi? Se vuole, può andar via"


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

L'Italia scrive la storia: 2-0 alla Cina e quarti di finale conquistati L'Italia di Milena Bertolini scrive la storia. Negli ottavi di finale le azzurre battono 2-0 la Cina e per la prima volta superano una fase a eliminazione diretta conquistando i quarti di finale dove troveranno una fra Olanda e Giappone (in campo alle 21:00). Decidono le reti di Valentina...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510