Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw

I racconti dei protagonisti: “Il consiglio di Moggi, la Ternana e il Genoa”. Retroscena Milito

TMW - I racconti dei protagonisti: “Il consiglio di Moggi, la Ternana e il Genoa”. Retroscena MilitoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giacomo Morini
domenica 29 marzo 2020 15:12Serie A
di Alessio Alaimo

Cercasi attaccante. Nel calciomercato succede anche che un direttore sportivo conclude l’acquisto di un calciatore per la sua squadra, poi cambia società e lo porta con sé. È successo a Stefano Capozucca, nel 2004 direttore sportivo della Ternana che intanto aveva ricevuto una richiesta per il suo attaccante, Borgobello, e cercava il sostituto. Il racconto dei protagonisti per TuttoMercatoWeb.com oggi è proprio dell’esperto dirigente per tanti anni uomo mercato del Genoa e protagonista anche della promozione del Cagliari in Serie A. “Vi parlo di Diego Milito, l’acquisto più importante della mia carriera”, dice Capozucca che tesse le lodi del Principe definendolo “un giocatore straordinario e dalle grandi qualità umane e temperamento”. Doti che gli hanno consentito “anche di fare le fortune dell’Inter”.

Ma andiamo alla storia. Perché all’improvviso Milito si è ritrovato dal dover passare alla Ternana al... Genoa. Proprio come Capozucca. “Nel 2004 ero dirigente alla Ternana e a gennaio Borgobello venne richiesto dalla Fiorentina. Cercavo un sostituto, così Luciano Moggi tramite il suo scout Ceravolo mi consigliò un paio di giocatori. Tra questi Milito, che giocava nel Racing. Portai avanti i discorsi e raggiunsi l’accordo”.Tutto fatto, se non fosse stato per la chiamata di Preziosi. “A dicembre io mi accordai con il Genoa. E così dirottai, in maniera un po’ scorretta, il Principe verso Genova. In rossoblù Diego fece la sua fortuna e quella della squadra”. Ma l’inizio non fu tutto rose e fiori. “Non faceva gol, infatti Preziosi - racconta Capozucca - non era contento. Ma piano piano cominciò a ingranare, l’anno dopo quando approdai ufficialmente al Genoa fece ventuno gol. Il Genoa arrivò primo in classifica in Serie B. Poi dopo la retrocessione del Genoa per un illecito sportivo, Diego andò in Spagna”. Ma i grandi amori non finiscono mai. Così il Principe, per riprendere da dove aveva lasciato, al ritorno del Grifone in Serie A, correva l’anno 2008. “Per tornare al Genoa rifiutò il Tottenham, con noi fece un campionato straordinario e approdò all’Inter”. Capozucca l’autore del colpo più importante del Genoa gonfia il petto. Lo aveva preso per la Ternana, lo ha portato con sé. E il Principe lo ha ripagato. “Un acquisto particolare, ma è stato - conclude il dirigente - il calciatore più importante che abbia mai avuto”.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000