HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

La Giovane Italia
Serie A

TMW - Il ct Mancini: "I giovani ci sono e meritano fiducia"

27.05.2019 12:23 di Lorenzo Di Benedetto  Twitter:    articolo letto 7305 volte
Fonte: dal nostro inviato, Dario Marchetti
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il commissario tecnico della Nazionale italiana, Roberto Mancini, ha parlato dal Salone d’Onore del CONI dove è in corso di svolgimento il Premio Enzo Bearzot. Queste le sue parole raccolte da TMW: "L’allenatore della Nazionale deve decidere il giocatore che ha la miglior condizione, quindi il calciatore non ha tante occasioni di mettersi in mostra. Io ho giocato in anni difficili e qualcuno doveva rimaner fuori. Gli Scudetti sono importanti, ho avuto la fortuna di vincerli con squadre non abituate e non è mai facile. Io ho iniziato con la Nazionale nell’U15, poi ho fatto tutta la trafila fino ad arrivare e essere il commissario tecnico, poi è chiaro che in quegli anni c’erano molti giocatori e siamo stati sfortunati nei mondiali del 1990”.

Adesso spazio al Mondiale Under 20 e l'Europeo Under 21.
“Riuscire a fare qualcosa di diverso sarebbe fantastico. I ragazzi sono tanti e l’U20 sta facendo bene al Mondiale. I giovani ci sono e basta dargli fiducia”.

Un giudizio sulla stagione appena conclusa.
“Il campionato è stato interessante fino all’ultimo minuto. I giocatori hanno dato il massimo fino alla fine. Non c’è niente che non va per quanto ci riguarda. Speriamo che questo serva per arrivare a giugno prossimo e avere un mese bellissimo. Non c’è stato un protagonista su tutti".

Oggi ci sono tanti giovani come Federico Chiesa, Barella, Zaniolo e tanti altri. Sembra un po la sua Under 21?
“Le storie possono essere abbastanza simili. Con i giovani di oggi la storia è quasi la stessa ma speriamo sia diverso il finale, con una vittoria importante”.

Allegri, Spalletti e Ranieri?
"Quando inizi a fare l’allenatore sai che può succederti di tutto. Non è così semplice. Sono tutti e tre bravi ora cambieranno squadra e continueranno ad avere i loro successi. Ranieri per l’età che ha e l’esperienza che ha accumulato è quello che mi somiglia di più. Anche per la sua calma”


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Enzo Bucchioni: “Fiorentina, ecco tutte le idee di mercato” Commisso è il giusto mix fra la dinamicità manageriale tipica americana e la passionalità meridionale. E l’ha ampiamente dimostrato in questi primi dieci giorni da proprietario della Fiorentina, ha usato cuore, ma anche testa. Fatti e non parole diceva uno slogan. Ecco, Rocco...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510