HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Il Napoli esonera Ancelotti e punta su Gattuso. Decisione giusta?
  Giusto cambiare, e Gattuso è la scelta giusta
  Giusto cambiarlo, ma Ancelotti non andava sostituito con Gattuso
  Sbagliata: bisognava andare avanti con Ancelotti

La Giovane Italia
Serie A

TMW RADIO - Bazzani: "Il Milan migliorerà. Bologna, calo psicologico"

21.11.2019 20:59 di TMWRadio Redazione  Twitter:    articolo letto 2312 volte
© foto di Federico De Luca

L'ex attaccante Fabio Bazzani è intervenuto a Stadio Aperto, trasmissione di TMW Radio, per dire la sua sui temi più caldi della Serie A.

Su Ibrahimovic
"Al Milan? Sicuramente può dare una mentalità che al Milan manca. Però arriverebbe in un Milan che non è come quello in cui ha già giocato. Dovunque va, però, anche a 38 anni, è ancora in grado di dare un grande contributo tecnico e di personalità. Quello che manca alla squadra rossonera. Darebbe ancora un contributo importante, nonostante l'età".

Sul Milan
"Credo che stia faticando globalmente. Piano piano può fare meglio, già con la Juve c'è stato un segnale. Se fai come Gattuso, con giocatori nei propri ruoli, senza inventare, hai meno difficoltà. Arrivare all'Europa comunque non sarà facile. Pioli, quando è arrivato, ho detto che se non batteva il Lecce, aveva un filotto di partite complicato. Anche se fai buone partite, non è detto che porti a casa il risultato contro certe squadre forti. E così è stato. Ora ha estremamente bisogno di punti. Pioli ha già ridato una idea di gioco migliore per le caratteristiche dei giocatori. Ora però la classifica piange e servono punto. Pioli nel lungo periodo darà qualcosa questa squadra, non so se basterà per l'Europa".

Sul Napoli
"Purtroppo regna una confusione generale. La strada intrapresa non è seguita da tutti. I calciatori hanno problemi con la società, altrimenti non fai certi gesti. L'allenatore era d'accordo con i giocatori sul fatto che il ritiro non fosse giusto, ma al tempo stesso, essendo il tecnico, non poteva dare l'esempio di non andare in ritiro. C'è molto caos ed è difficile fare risultati così. Champions? Le qualità ci sono, ci può stare la rimonta. La preoccupazione è che per fare questo filotto, bisogna mettere a posto tutte le cose fuori. E non c'è stato un problemino, ma qualcosa di più".

Su Samp e Bologna
"Con l'arrivo di Ranieri si è ripresa, sta ottenendo risultati. Ranieri ha messo la sua esperienza per rimettere la macchina in carreggiata. Piano piano ne verrà fuori, perché la qualità non è eccelsa ma non da ultima. Quagliarella ha pagato la falsa partenza della Samp. Il Bologna ha avuto una flessione più psicologica, ha speso tanto giocando un calcio offensivo. Non ha raccolto quello che meritava e prima della sosta gli è stato presentato il conto. C'è una situazione particolare lì, quindi qualcosa paghi alla lunga. E' una squadra che difficilmente ha sbagliato le prestazioni, però ha raccolto meno. Nelle ultime partite, oggettivamente, ha pagato proprio il calo nervoso. La sosta è caduta a pennello. Ora col Parma mi aspetto un Bologna più fresco nella testa".


Fabio Bazzani, ex calciatore, su Ibrahimovic, Milan-Napoli, la Samp e il Bologna


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

LIVE TMW - Europa League, tocca a Roma e Lazio. I convocati di Inzaghi Ultima notte della fase a gironi di Europa League per le due formazioni della Capitale, Roma e Lazio, impegnate rispettivamente nelle gare contro Wolfsberger all'Olimpico e Rennes al Roazhon Park. Entrambe le squadre sono ancora a caccia della matematica qualificazione ai sedicesimi...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510