Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw radio

Tacchinardi: “Buona la prima di Pirlo, ma la rosa è troppo corta”

TMW RADIO - Tacchinardi: “Buona la prima di Pirlo, ma la rosa è troppo corta”TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
domenica 20 settembre 2020 23:51Serie A
di Marco Conterio

Ai microfoni di TMW Radio è intervenuto l’ex giocatore Alessio Tacchinardi, al termine della partita tra Juventus e Sampdoria. Ecco le sue parole:

Ti è piaciuta questa prima partita della Juventus di Pirlo?
“Ho visto una squadra felice. Oggi è andato tutto bene, poi magari arriveranno pure i momenti bui, ma oggi però si è visto un gruppo che si è divertito. I giocatori erano liberi con la testa e privi da ogni distrazione. Di Pirlo ammiro tantissimo il fatto che non senta la tensione della prima volta su una panchina della Serie A”.

È giusto scegliere come allenatore chi conosce bene l’ambiente?
“Sicuramente. Se non ti senti a tuo agio è difficile riuscire ad essere sé stessi. Conoscendo l’ambiente, essere stimati e rispettati dalla società, ti fa stare più tranquillo. Io mi auguro che Pirlo sia arrivato al posto giusto e nel momento giusto sulla panchina della Juventus”.

Cosa pensi delle parole di Ranieri?
“Il segreto della Juventus è quello della fame e della cattiveria agonistica. Una qualità che ha perso lo scorso anno, ma oggi però si è vista e dunque Ranieri ha fatto presente di come la sua squadra abbia accusato questo tipo di prestazione avversaria”.

Cosa pensi delle parole di Pirlo nel post partita?
“Pirlo è tutto da scoprire. A me la cosa che è balzata all’occhio è vedere questa squadra felice, che ha molto rispetto e stima del suo allenatore. Quando parla alla stampa sembra un allenatore con un’esperienza trentennale. L’unica pecca della Juventus è che ha una rosa troppo corta”.

In che modo Pirlo potrà far capire a Ronaldo quando è meglio che riposi un turno?
“Mi ricordo quando Benitez allenò il Real Madrid. Ronaldo lo guardava stranito, perché voleva insegnargli a calciare il pallone in allenamento. Dunque per il portoghese era difficile prendere seriamente una decisione del suo tecnico. Invece quando arrivò Zidane, riuscì con il suo carisma a fargli capire quando era meglio che risposasse, al fine di averlo al top della forma negli impegni più importanti. Pirlo dovrà riuscire a ripetersi esattamente come fece Zidane”.

Hai sensazione più positive di questa Juventus rispetto a quella di Sarri?
“Sinceramente sì. Il fatto di vedere una squadra mentalmente più libera fa la differenza, perché lo scorso anno giocavano con questa ossessione del bel gioco”.

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Juve, che differenza col Barcellona. Il movimento di mercato delle big
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000