HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
L'Italia di Mancini può vincere l'Europeo?
  Sì: ha dimostrato di essere all'altezza delle migliori
  Sì ma solo con un sorteggio favorevole
  Serve un miracolo, è ancora presto
  No: il girone era facile e il vero valore è sempre lo stesso

La Giovane Italia
Serie A

Torino, Cairo: "Gran stagione grazie a Mazzarri. Moretti? Niente vacanze"

26.05.2019 18:31 di Pierpaolo Matrone  Twitter:    articolo letto 8168 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Urbano Cairo, presidente del Torino, dopo la vittoria sulla Lazio è intervenuto al microfono di Sky Sport: "Abbiamo fatto tanti punti, 63, negli ultimi quattordici anni soltanto una volta è capitato che non bastassero per l'Europa. E' capitato soltanto una volta. Rimane la cosa di aver fatto tanti punti, un record per il Toro, questo è un fatto molto positivo, anche con delle bellissime partite e delle bellissime vittorie. Abbiamo battuto squadre importanti. Inoltre la squadra è cresciuta molto, ad oggi saremmo terzi nel girone di ritorno. Abbiamo valorizzato la rosa, ci sono state tante sorprese e tantissime conferme: Sirigu, Belotti che è tornato il nostro, Rincon, Izzo, Baselli, Iago Falqué, lo stesso Zaza è cresciuto molto. Tutto questo grazie a Mazzarri, che ha fatto benissimo, dando compattezza alla squadra e un gioco. Complimenti a lui, la squadra e lo staff. Da qui dobbiamo ripartire consolidandoci e provando a far meglio il prossimo anno".

Su Moretti: "Emiliano è un grandissimo. Ho indossato anch'io la sua maglia, ci tenevo a fare l'uomo-sandwich per lui. E' un ragazzo eccezionale, ha fatto sei splendidi anni con noi. Ora resta con noi come dirigente. Prima scherzando con lui e i suoi bambini, gli ho detto che resterà qui a lavorare, non andrò in vacanza (ride, ndr)".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Napoli, Alvino: “Un uomo solo al  comando, Carlo Ancelotti” Un uomo solo al comando: Carlo Ancelotti. Tocca a lui e soltanto a lui provare a rimettere insieme i pezzi di questo puzzle impazzito all’ombra del Vesuvio. I suoi continui colloqui telefonici transoceanici con De Laurentiis si spera possano essere propedeutici alla ricostruzione...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510