HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Serie A, le panchine iniziano a scottare: chi subirà il primo esonero?
  Gian Piero Gasperini (Atalanta)
  Sinisa Mihajlovic (Bologna)
  Eugenio Corini (Brescia)
  Rolando Maran (Cagliari)
  Vincenzo Montella (Fiorentina)
  Aurelio Andreazzoli (Genoa)
  Ivan Juric (Hellas Verona)
  Antonio Conte (Inter)
  Maurizio Sarri (Juventus)
  Simone Inzaghi (Lazio)
  Fabio Liverani (Lecce)
  Marco Giampaolo (Milan)
  Carlo Ancelotti (Napoli)
  Roberto D'Aversa (Parma)
  Paulo Fonseca (Roma)
  Eusebio Di Francesco (Sampdoria)
  Roberto De Zerbi (Sassuolo)
  Leonardo Semplici (SPAL)
  Walter Mazzarri (Torino)
  Igor Tudor (Udinese)

La Giovane Italia
Serie A

Torino, Mazzarri: "Commessi degli errori. Ritorno? Io ci credo"

22.08.2019 23:37 di Daniel Uccellieri   articolo letto 3738 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Walter Mazzarri, tecnico del Torino, ha parlato ai microfoni di Sky dopo il ko casalingo con il Wolverhampton, nella gara d'andata dei playoff di Europa League: "Siamo partiti un po' contratti, forse i ragazzi hanno sentito in modo particolare questa sfida e non siamo stati fluidi nel palleggio. Alla fine abbiamo fatto una buona partita contro una squadra molto forte, che fa del contropiede la sua arma migliore. Siamo stati ingenui a concedere queste ripartenze, abbiamo fatto errori che di solito non facciamo. Adesso dobbiamo andare in Inghilterra: se giocheremo con meno apprensione, può succedere di tutto. Il Wolverhampton ha grande qualità, con risorse incredibili: se paghi un giocatore 40 milioni, è normale che sia forte. Io ci credo, se giochiamo come abbiamo fatto in altre partite, sono sicuro che non è ancora finita. Non voglio cercare alibi, potevamo fare meglio ed essere meno ingenui. Dovevamo fare più attenzione su Jimenez: abbiamo fatto degli errori e li abbiamo pagate. A questi livelli gli episodi fanno la differenza. Abbiamo avuto più possesso palla, ma alla fine hanno vinto loro 3-2: questo è il calcio.

Rinforzi dal mercato? Di queste cose ne parlo col presidente, non mi piace parlarne in pubblico. Verdi? Parlo solo dei giocatori che ho a disposizione.

Berenguer e Meitè non hanno preso bene la sostituzione? È normale essere arrabbiati quando uno viene sostituito quando la squadra sta perdendo. Dovrò fare un bel discorsino a questi ragazzini, devono crescere e migliorare. Se avessero rincorso gli avversari con maggior convinzione, probabilmente non li avrei tolti. Altrimenti giocheranno i sostituti, Lukic e Rincon, che hanno fatto benissimo quando sono entrati".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

La Repubblica: "Derby e primato, è momento Inter" "Derby e primato, è momento Inter". Questo il titolo in prima pagina dell'edizione odierna de La Repubblica. La formazione di Antonio Conte si è imposta 2-0 sul Milan nel derby della Madonnina e si confermata al primo posto in classifica a punteggio pieno. Decisivi per i nerazzurri...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510