Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Udinese-Genoa 2-2, le pagelle: Lasagna, Fofana e Pandev fra i top, Zeegelaar e Cassata i flop

Udinese-Genoa 2-2, le pagelle: Lasagna, Fofana e Pandev fra i top, Zeegelaar e Cassata i flopTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
lunedì 06 luglio 2020 06:54Serie A
di Giacomo Iacobellis

Udinese-Genoa 2-2 (43' Fofana, 73' Lasagna, 81' Pandev, 97' Pinamonti)

Musso 7 - Salva il risultato su una punizione di Iago Falque dopo neanche 120 secondi di gioco. Non può nulla sul gol di Pandev, para pure il rigore di Pinamonti al 97'. Cosa chiedergli di più?

Troost-Ekong 6 - Sanabria gli rende la vita facile, senza offrire alcuno spunto capace di impensierirlo.

Nuytinck 6 - Solido ed efficace, comanda la difesa non rinunciando a uscire dall'area palla al piede quando ne ha la possibilità.

Samir 6 - Iago Falque è un cliente complicato, ma il brasiliano fa il suo e non corre mai grossi pericoli.

Stryger Larsen 6 - Propositivo sulla fascia destra e vicino al gol giusto poco prima del cambio (Dal 58' Ter Avest 6 - Buon lavoro nelle due fasi di gioco, proprio quando l'Udinese dà l'impressione di avere in pugno la partita).

De Paul 6,5 - Libero di agire tra il centrocampo e la trequarti, è come sempre il faro della manovra bianconera. Suo l'assist per Fofana in chiusura di primo tempo.

Jajalo 6 - In cabina di regia si sente eccome l'assenza di Mandragora, ma dopo un primo tempo così così l'ex Palermo cresce alla distanza e prende maggiore confidenza col nuovo ruolo.

Fofana 7,5 - La solita intensità: accende più volte l'Udinese in fase di ripartenza, oltre a sradicare una gran quantità di palloni ai portatori avversari. In più, ci sono il gol di testa che sblocca il match e l'assist per il 2-0 di Lasagna (Dall'83' Walace s.v.).

Sema 6,5 - Attacca la fascia sinistra con grande fisicità, mettendo in area più di un cross interessante e controllando piuttosto bene le avanzate di Biraschi (Dal 68' Zeegelaar 5 - Entra e nel recupero stende Biraschi in area consentendo a Pinamonti di segnare il 2-2. È sicuramente lui il protagonista in negativo della sfida).

Lasagna 7 - Non è al meglio fisicamente dopo l'infortunio di Roma, ma riesce comunque a partire dal 1' e trascinare i suoi col quarto gol in tre partite consecutive: Lasagna is on fire! (Dall'82' Teodorczyk s.v.).

Nestorovski 5 - Dopo il gol liberazione dell'Olimpico, non riesce a ripetersi contro il Genoa e resta innocuo per tutto il tempo in cui è in campo (Dal 58' Okaka 6 - La sua potenza fisica e il suo gioco di sponda si rivelano molto importanti nell'ultima mezz'ora di gioco, anche se non permettono comunque all'Udinese di mantenere i tre punti).

Gotti 6 - Conferma Lasagna nonostante non sia al top e la scelta paga alla grande. La sua Udinese sta bene e gioca una partita intelligente contro una diretta avversaria per la salvezza, salvo addormentarsi negli ultimi dieci minuti (più recupero) e gettare così alle ortiche una vittoria ampiamente meritata quanto preziosa per la classifica.

---

Perin 6 - Buona risposta su Lasagna alla mezz'ora di gioco, è incolpevole sulle due reti bianconere e disputa nel complesso una prova attenta e concentrata.

Goldaniga 5 - Titolare a sorpresa, non riesce a ripagare la fiducia di mister Nicola dimenticandosi completamente di Fofana in occasione del vantaggio dell'Udinese.

Romero 6 - Un tempo di gioco positivo, prima di dover lasciare il campo per un acciacco fisico già nell'intervallo - (Dal 46' Soumaoro 5,5 - Qualche errore in fase di marcatura all'interno di una difesa che a Udine non ha mai dato segnali troppo incoraggianti).

Masiello 5 - Si divide con Goldaniga le colpe per l'1-0 dei bianconeri, sbagliando qualche passaggio in fase di impostazione e lasciando anche eccessivo spazio a Lasagna sul 2-0.

Biraschi 6,5 - È un laterale di ruolo e si vede: molto meglio rispetto a Cassata, almeno lui prova più volte l'uno contro uno. Ha il grande merito, poi, di conquistare il rigore del 2-2 nel recupero.

Behrami 5 - Poca interdizione, nessun inserimento: non a caso Nicola lo toglie già nell'intervallo (Dal 46' Pinamonti 6,5 - La sua esclusione dopo il gol alla Juve aveva suscitato qualche perplessità nel pre-partita: l'ex Inter entra timido, ma al 97' è lesto come un falco nell'avventarsi sulla ribattuta di Musso dopo aver sbagliato forse uno dei rigori più pesanti della sua carriera).

Lerager 5 - Il centrocampo del Genoa stavolta non funziona e il danese, in particolare, si fa saltare da tutte le parti senza mai trovare il bandolo della matassa.

Sturaro 5,5 - Tanto movimento, ma poca concretezza e troppi errori con e senza palla.

Cassata 5 - Schierato sulla fascia sinistra al posto di Barreca e quindi fuori ruolo. La risposta è una prova anonima e per niente utile alla squadra (Dall'83' Destro s.v.).

Iago Falque 6 - Appare fin da subito il più ispirato tra i suoi: impegna Musso con un calcio di punizione già al 1' e cerca di dialogare - senza troppi esiti - coi compagni di reparto. Alla lunga, però, si spegne fino al cambio (Dal 59' Pandev 7 - La solita certezza: la partita sembra chiusa, ma Goran entra, la riapre e tiene vive le speranze dei suoi fino al pareggio insperato. Anima rossoblù).

Sanabria 5 - Prova incolore per l'ex Roma, che non trova l'intesa giusta con Iago Falque e finisce quindi per non incidere sul match (Dal 77' Favilli s.v.).

Nicola 6 - Tante novità di formazione, a partire dalle esclusioni di Pinamonti e Barreca. Il suo Genoa, complice sicuramente anche la tensione per lo scontro salvezza, non brilla e soprattutto non riesce mai a dare la sensazione di potersi rendere pericoloso. Fino a un finale di gara rocambolesco e inaspettato, in cui sono proprio i due neo-entrati Pandev e Pinamonti a riacciuffare l'Udinese.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000