HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Rinnovo Icardi: cosa farà il capitano dell'Inter?
  Resterà all'Inter senza rinnovo
  Rinnoverà il contratto in scadenza nel 2021
  Non rinnoverà e lascerà l'Inter in estate

La Giovane Italia
Serie A

Udinese, Nicola: "Stiamo applicando sempre meglio certi meccanismi"

13.01.2019 23:54 di Alessandra Stefanelli   articolo letto 1785 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Dopo la vittoria in amichevole contro il Padova è intervenuto ai microfoni della stampa il tecnico dell’Udinese Davide Nicola: “La vittoria poteva essere più cospicua ma conta poco, ci interessava verificare tutta la settimana fatta, ho visto grandi passi in avanti su alcuni movimenti che facciamo per diventare imprevedibili, c'era poi l'esigenza di testare alcuni elementi che potrebbero andare a giocare altrove. Mandragora ha dato ottimi segnali di duttilità, visto che ha fatto il terzo difensore per colmare una lacuna, ma anche Iniguez, Ingelsson, Okaka anche ha fatto bene facendo vedere le sue caratteristiche da centroavanti, chiaramente deve ancora entrare in forma. Balic e Barak? Andrija ha grandi qualità, poi ai giocatori chiaramente interessa giocare, l'allenatore non può promettere nulla, può fare la mezzala, il trequartista e ha fatto anche il play. Con lui cambiano un po' le caratteristiche del gioco, anche in non possesso, vedremo se resterà. Barak pensavamo fosse una cosa più semplice da risolvere, avevamo anche cercato di impiegarlo per sottolineare la sua importanza, ma sente ancora fastidio. Mandragora difensore si potrà rivedere o sarà acquistato un difensore? La squadra va completata, facciamo costantemente dei briefing con la società, certo non è facile trovare i giocatori adatti e che corrispondano alle caratteristiche dell'Udinese, ovvero essere giovani di prospettiva e rientrare entro certi parametri. Dobbiamo completare il reparto dei centrali perchè ne abbiamo tre, all'occorrenza è importante però avere ragazzi duttili come Mandragora è utile. Zeegelaar? Non lo abbiamo ancora visto, è arrivato e si è messo subito a disposizione, chiaramente è però ancora molto indietro, giocherà mercoledì".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Rassegna stampa

Primo piano

Un talento al giorno, Unai Simón: nuovi Kepa crescono a Bilbao Unai Simón, portiere classe 1997, è considerato in Spagna come l'erede designato di Kepa Arrizabalaga, portiere ceduto per fior di milioni l'anno passato al Chelsea. Punto fermo dell'Under 21 iberica, si è preso il posto con prestazioni sempre convincenti e in ulteriore crescita:...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->