HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

La Giovane Italia
Serie A

Zenga: "Sono ancora sotto un treno. Il Crotone non meritava la Serie B"

06.06.2018 11:15 di Lorenzo Di Benedetto  Twitter:    articolo letto 7451 volte
© foto di Federico Gaetano

Walter Zenga non si è ancora ripreso dopo la retrocessione del suo Crotone e ai microfoni del Corriere dello Sport ha raccontato il suo stato d'animo: "Sono ancora sotto un treno, frastornato, sto male male, faccio sempre gli stessi pensieri, pensieri crudeli. I numeri, la differenza reti, le partite vinte, i venti punti nel girone di ritorno e quello score che mi rimbalza nel cervello, cinque cinque nove. Cinque vittorie, cinque pareggi e nove sconfitte che fanno quaranta punti in un campionato intero, e i ventisette gol segnati in un solo girone. Non riesco ancora a spiegarmela, la retrocessione. A Crotone io e Carbone abbiamo dato il 200 per cento. Quando sai di aver fatto una cosa male, di fronte al fallimento devi solo tacere, ma se non hai tralasciato un solo aspetto del lavoro, un solo particolare, se hai dato tutto te stesso non te ne fai una ragione. Sto vivendo un piccolo inferno personale, e purtroppo questa mia condizione la scontano anche le persone che mi stanno vicino. Meglio avermi in casa quando lavoro piuttosto che quando sono fermo. Senza una panchina non ci sono anche quando ci sono. Sarri senza panchina? Incredibile, questo la dice lunga sul calcio, capace di dare e togliere tutto nel giro di un attimo. Pur retrocedendo ho mandato Stojan e Rohden in Nazionale, Simi al Mondiale, Mandragora ha esordito in azzurro con Mancini, Tumminello nonostante l’infortunio ha ritrovato la Under. E Martella è giocatore vero. Ho lavorato male?".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

LIVE TMW - Monza, in panchina inizia una nuova era: è il Brocchi day Ore 11.18 - Tutto pronto all'Assolombarda per la presentazione di Cristian Brocchi. Sarà presente anche il direttore sportivo biancorosso Filippo Antonelli Agomeri. Due punti nelle ultime cinque gare e il Monza della coppia Berlusconi-Galliani ha deciso di cambiare: dopo tre anni...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy