HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » serie b » Serie B
Cerca
Sondaggio TMW
Chi volete come centravanti dell'Italia a Euro2020?
  Ciro Immobile
  Andrea Belotti
  Mario Balotelli

Il Pisa che non ti aspetti. Ma che vedi

16.09.2019 14:12 di Claudia Marrone    articolo letto 3361 volte
Il Pisa che non ti aspetti. Ma che vedi
Una Serie B che mancava da tre stagioni, una B conquistata nella finalissima playoff del "Rocco" di Trieste, alcune situazioni pregresse da aggiustare (vecchie scellerate gestioni tecniche) ma una voglia immutata, quella di stupire. Il Pisa, fresco di promozione in Cadetteria, non molla, e si fa sentire in quello che si preannuncia come un campionato di buon livello, ma di grande equilibrio.
Tre gare giocate, un pari, all'esordio contro il Benevento, e due vittoria, la prima in trasferta sul campo della Juve Stabia e la seconda ieri, in casa contro la Cremonese. Contro una delle formazioni più attrezzate del torneo.

Pisa inarrestabile - Se si esclude un lieve calo di tensione a inizio secondo tempo, la formazione di D'Angelo (ieri squalificato e sostituito in panchina dal vice Tadedi) non ha mai subito un avversario che è stato decisamente poco temibile, al netto della sua caratura e dell'ingresso di Soddimo che ha un minimo vivacizzato i grigiorossi. A poco è servito il cambio di modulo di Rastelli, il Pisa la gara l'ha vinta molto prima, sfruttando al meglio le fasce e martellando li, dove aveva capito che poteva far male: sul ritmo. Che ha annullato la tecnica e la qualità dei lombardi, inermi sulla velocità e sulle ripartenze dei locali. Più cinici anche sotto porta: 4 gol, con Marconi che, andando anche sul dischetto, ha esorcizzato il rigore sbagliato alla prima giornata che sarebbe valso tre punti contro il Benevento.

La mano del mister - Qualcosa probabilmente al Pisa manca, ma mister Luca D'Angelo ha da sempre dimostrato di saper fare di necessità virtù. Non solo con gli uomini - emblematico il perenne adattamento di De Vitis, ormai jolly della sua scuderia - ma anche con i moduli. Una squadra che si adatta ma non si snatura, che non gioca più solo sulle ali delle entusiasmo ma anche su nuovi principi tattici, più adatti alla B. L'inizio è stato positivo, occorre continuare. Che il ruolo di outsider a qualcuno dovrà pur spettare...

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Articoli correlati



Altre notizie Serie B

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510