HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Eriksen è il giocatore che serve all'Inter per lottare per lo Scudetto?
  Sì, ha l'esperienza ad alto livello che manca a Conte
  No, la Juve rimane troppo distante dalla squadra di Conte
  No, servirebbe un giocatore come Vidal per aiutare Conte

La Giovane Italia
Serie B

Ascoli, Cavion: "Dobbiamo davvero migliorare il rendimento fuori casa"

11.12.2019 16:33 di Claudia Marrone  Twitter:    articolo letto 558 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Nella sfortunata partita di Empoli, e in vista della sfida contro il Cittadella, in casa Ascoli, come riferiscono i canali ufficiali del club, ha parlato il centrocampista Michele Cavion, che proprio al "Castellani" ha tagliato il traguardo delle 200 presenze fra i professionisti: "C'è tanto rammarico per la sconfitta di Empoli perché ha chiuso una settimana in cui abbiamo prodotto veramente tanto, ma abbiamo raccolto pochissimo: con la Salernitana avevamo giocato un grandissimo secondo tempo e avremmo meritato i tre punti, a Genova contro una squadra di Serie A eravamo riusciti, dopo l'1-0, a portarci in vantaggio e con l'Empoli abbiamo disputato un'ottima gara, solo gli interventi del portiere avversario ci hanno impedito di far risultato. Dopo la gara di sabato eravamo tutti feriti per una sconfitta maturata all'ultimo, ma la prestazione offerta ci ha dato la forza per affrontare la settimana. 16 punti in casa e 5 in trasferta? E' indubbio che dobbiamo migliorare il rendimento fuori casa: per noi conta molto il fattore "Del Duca" con i tifosi e l'ambiente che ci danno sempre una grande spinta, ma anche in trasferta siamo seguiti dai tifosi, quindi sta a noi invertire la tendenza".

Allargando poi il discorso al campionato: "Quali le rivali per i playoff? Tutte in realtà possono esserlo; il Cittadella era partito malissimo e ora è al secondo posto anche se a soli 4 punti da noi. Insomma tutto può cambiare nell'arco di una gara, basta una partita per tornare in alto e mi auguro che per noi sia quella di sabato; affronteremo il Cittadella col coltello fra i denti".

E sulle sue 200 presenze tra i pro: "Sento di avere maggiore esperienza rispetto all'inizio, ma ho ancora molti margini di miglioramento. Mi sta mancando il gol, non per me stesso, ma per il contributo che potrei dare alla squadra, avere qualche gol in più da parte dei centrocampisti può aiutare. Differenze con la squadra dello scorso anno? E' un dato oggettivo che quest'anno ci siamo rinforzati, ma credo che tutte le squadre lo abbiano fatto e questo ha determinato un campionato molto equilibrato e combattuto".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

Un talento al giorno, Amir Feratovic: il prossimo Bonucci viene dall'NK Bravo L'Hellas Verona pensa già al futuro dopo aver venduto Rrahmani e con tantissime offerte per Kumbulla, che difficilmente rimarrà a disposizione di Juric anche l'anno prossimo. Bloccato un classe 2002 molto interessante come Amir Feratovic, mancino già nel giro della prima squadra e...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510