Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Benevento, la squadra dei record nelle mani di Superpippo

Benevento, la squadra dei record nelle mani di SuperpippoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
martedì 24 marzo 2020 10:34Serie B
di Claudia Marrone
fonte Ufficio Stampa Lega B

La squadra dei record: capolista con +20 punti sulla seconda, +22 sulla terza, il che significa che con 3 vittorie nelle ultime 10 giornate residue potrebbe già essere aritmeticamente promossa in Serie A, record di vittorie assolute (21), in casa (12) ed esterne (9). Attacco record in assoluto (54 gol realizzati) e in casa (34), difesa bunker assoluta del torneo (15 gol subiti), tra le mura amiche (6) e fuori casa (9), una sola sconfitta (0-4 a Pescara nel girone di andata), unica ancora imbattuta in casa, regina dei gol con subentranti (8), primatista per gol segnati nei primi 15’ di gioco (8) e nei 15’ finali (16 dal 76’ al 90’ più recuperi). I pluripresenti giallorossi in stagione sono Coda, Letizia, Montipò e Viola, tutti a quota 27 ciascuno, re dei minuti giocati il portiere giallorosso con 2430’. Nicolas Viola capo-cannoniere sannita con 9 gol (mai così prolifico in una sua stagione da professionista) e giocatore finora più decisivo per Inzaghi, con 12 punti portati alla causa delle “streghe”, menzione per Alessandro Tuia a quota 3 reti, mai segnate sommando tutte le sue annate da professionista, dal 2008/09 all’anno scorso. Il Benevento va ora a caccia di record: molti l’hanno paragonato all’Ascoli 1977/78 che dopo 28 giornate, se anche allora, come oggi, la vittoria fosse valsa 3 punti, avrebbe avuto 66 punti (3 in meno dei sanniti), 52 gol fatti (2 in meno dei campani oggi), 17 subiti (2 in più delle “streghe”), ma +25 sulla quarta (allora le promozioni in A dirette erano 3), quindi vantaggio migliore della formazione di Pippo Inzaghi. Quell’Ascoli fu promosso quando mancavano 7 partite a fine torneo, stesso record che potrebbero eguagliare i giallorossi, vincendo le prossime 3 partite quando ripartirà il torneo e senza guardare agli altri risultati.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000