HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
Serie B

Bocalon: "A Salerno sono stato bene, ma ora voglio il bene del Venezia"

22.03.2019 14:34 di Tommaso Maschio   articolo letto 1569 volte
© foto di Nicola Ianuale/TUTTOmercatoWEB.com

In vista della sfida contro la Salernitana, club in cui ha militato fino a gennaio, l’attaccante del Venezia Riccardo Bocalon ha parlato del momento personale e di squadra: “Il mister è sicuramente bravo a tenere alti l’entusiasmo e l’attenzione, soprattutto durante gli allenamenti, che sono ad alta intensità. Quindi, spostando l’attenzione non tanto sui tre punti ma appunto sull’aggressività, la cattiveria durante gli allenamenti. Con il cambio di mister sia mentalmente sia inconsciamente c’è sempre una scolta, tutti sentono di dover dare di più. - continua Bocalon come riporta Trivenetogoal.it - A Salerno mi legano ricordi belli, la gente mi ha sempre voluto bene e fatto sentire parte di qualcosa. Il pubblico è spettacolare, un dodicesimo uomo in campo, e vuole sempre e solo il bene della propria squadra. In questo momento si sentono presi in giro perché gli obiettivi erano altri e ora sono lontani. Se il mister mi schiererà però non penserò a null’altro che non sia il bene del Venezia, scenderà in campo con lo spirito che mi ha contraddistinto in tutte le altre partite, cioè combattivo e cercherò sempre di portare in alto questi colori, perché li sento miei e quindi voglio solo il bene del Venezia”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

TMW - Milan, Maldini sotto osservazione: Elliott non felice dell'operato Non c'è un bel clima, al Milan. Perché gli strascichi delle ultime settimane, con l'apice dell'esonero di Marco Giampaolo - all'indomani della vittoria contro il Genoa - e la querelle Spalletti-Pioli, non hanno soddisfatto i vertici di Elliott, tanto da far finire la lente d'ingrandimento...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510