HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Niente Premier per Dybala: dove andrà adesso la Joya?
  Resterà alla Juventus con Sarri
  Andrà all'Inter in coppia con Lukaku
  Al PSG per l'eredità di Neymar
  A una grande di Spagna, Real o Barcellona
  Al Bayern Monaco in Bundesliga

La Giovane Italia
Serie B

Chievo, Marcolini: "Voglio una squadra con la bava alla bocca"

04.07.2019 20:49 di Claudia Marrone  Twitter:    articolo letto 4585 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

"Bentornato Michele o benvenuto mister? Vanno bene entrambe, sono tornato in un ambiente che per me vuol dire famiglia, e questo è l'importante".

Queste le prime parole che Michele Marcolini, neo allenatore del Chievo Verona, rilascia ai canali ufficiali del club veneto. Proseguendo poi a parlare di questo suo ritorno in gialloblù:

"Arrivo in un'altra veste, ma con lo stesso entusiasmo che avevo quando sono arrivato qui da giocatore, con la tessa voglia di portare più in alto possibile il Chievo. Ho giocato qui 5 stagioni, è stato un grande orgoglio ricevere la chiamata del presidente per ricostruire questa squadra e ripartire, per portar il Chievo dove ha dimostrato di poter star a lungo. Erano anni che il mio percorso stava prendendo una certa strada, era in programma tornare qui. Ora spero di poterci stare a lungo".

Su quello che si aspetta: "Sono sei anni che alleno, anni intensi e ricchi di esperienze, mai ho avuto il problema di staccar da giocatore, è un percorso naturale che sapevo sarebbe capitato. Devo gestir più cose e prendermi più responsabilità, ma questo non mi spaventa. Ho voglia di vincere, di cercar di dar tutto me stesso per questa società che ha dato tanto a me. La forza del mio Chievo è sempre stata legata all'atteggiamento, alla mentalità e all'umiltà, e queste sono le basi da cui ripartire per tornare a esser quelli di una volta: non voglio la mentalità di una squadra retrocessa che vive la B con supponenza perché era in A, ma voglio una squadra con la bava alla bocca, dedita al lavoro".

Nota a margine su Pellissier: "Sergio è sempre stato il Chievo, un emblema del club, e lo sarà anche nel nuovo ruolo. Abbiamo qualche capello bianco in più, ma la stessa fame e la stessa voglia di riportare il Chievo dove merita. Sarò un rapporto che spero porti risultati. Vogliamo costruire una squadra solida e compatta, con una mentalità giusta che sposi quello che tutto l'ambiente vuole".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

...con Di Carlo “Il Vicenza è un gruppo nuovo, abbiamo costruito una squadra con calciatori come Padella e Marotta per dare una mano e una mentalità a chi era rimasto. Alla base si sono aggiunti giocatori di spessore affinché il Vicenza possa disputare un campionato da protagonista”. Così a TuttoMercatoWeb...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510