HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

La Giovane Italia
Serie B

Empoli, Bucchi: "Non va l'aspetto mentale: invertire la rotta col Cittadella"

20.09.2019 15:04 di Claudia Marrone  Twitter:    articolo letto 1143 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Alla vigilia della gara contro il Cittadella, in casa Empoli, è mister Cristian Bucchi ad analizzare il momento: "Devo dire la verità, non sono molto soddisfatto dell'aspetto mentale visto nelle ultime due gare, anche se riconosco che abbiamo avuto un percorso veloce nell'assimilare certe situazioni come idee, concetti, aggressione, sviluppo e manovra. All'inizio era semmai la tenuta fisica che mi preoccupava, ora è l'inverso, vedo un passo indietro dal punto di vista dell'approccio: e questo proprio non mi piace. Certo, è tutto nella norma perché siamo tutti un po' nuovi, passaggi a vuoto e momenti di flessione ci stanno, ma dobbiamo essere bravi ad andare subito oltre".

E andando quindi al match: "Il Cittadella fa costantemente i playoff, è una squadra che ha qualità sotto ogni punto di vista, è abituata a certi ritmi. Mi aspetto una gara difficilissima, ma giusta e perfetta per quello che voglio vedere, di cui ho parlato poco fa. Il mio rapporto con Venturato? E' stato più bravo a vincere la gara più importante lo scorso anno. Io avevo vinto le altre quattro. Ma non è una sfida Bucchi-Venturato, il passato non conta nulla, fa solo parte di un percorso: io penso a cosa siamo oggi".

Sulla possibile formazione: "Ho detto più volte che cercavamo continuità nel gruppo per cementare un'idea, ma è chiaro che poi durante la settimana ci sono altre valutazioni che danno magari piacevoli conferme oppure giocatori che stanno meglio di altri. I cambiamenti non sono quindi sorprese. A esempio: domani probabilmente Frattesi giocherà. Laribi? Ci sono momento non positivi per tutto, è fisiologico, bisogna solo sostenerli di squadra: lui deve solo stare tranquillo, non c'è da dire altro. Bajrami? E' un giocatore molto interessante e di grande avvenire, si è calato perfettamente in questa realtà e a breve sarà in campo. Ma voglio parlare anche di Piscopo, Fantacci e Pirrello: non avranno il nome altisonante, ma si allenano bene e saranno quindi risorse molto importanti per me e la squadra".

Conclude: "Dopo la prossima sosta ci sarà un primo step per tracciare un piccolo bilancio di quello che sarà il campionato: dopo sette gare è giusto tirare le somme per capire dove migliorare. Tutte le gare sono ostiche, al di la di quelli che sono gli obiettivi delle squadre".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

...con Perinetti “Il caos Napoli? Si parla sempre di mercato per aggiustare tutto, ma la cosa più importante è la gestione. Bisogna riportare serenità nella quotidianità del gruppo e Ancelotti in questo è bravissimo. Se sarà affiancato nella maniera più collaborativa il Napoli potrà risollevarsi”....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510