HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

La Giovane Italia
Serie B

ESCLUSIVA TMW - Bremec: "Cremonese di alto livello. Baroni la scelta giusta"

16.10.2019 20:27 di Luca Bargellini  Twitter:    articolo letto 3479 volte
ESCLUSIVA TMW - Bremec: "Cremonese di alto livello. Baroni la scelta giusta"

Da squadra regina del mercato estivo in Serie B a compagine in difficoltà costretta anche ad un cambio di tecnico in corsa. Questa è la parabola che ha visto protagonista nella prima parte di stagione la Cremonese. Per fare il punto della situazione sul club grigiorosso TMW ha intervistato l'ex portiere Nicolas Bremec.

Cremonese dodicesima in classifica dopo sette giornate di campionato: una situazione difficile da immaginare dopo il mercato di alto profilo fatto in estate.
"Vero, ma quando cambi molto devi sempre mettere in preventivo un po' di tempo per costruire il gruppo. A mio modo di vedere la Cremonese rimane, comunque, una bella squadra, con tanti elementi di esperienza. Sul fronte della classifica, poi, non vedo una situazione così complicata. Il Benevento, che oggi è primo, è solo a cinque punti. Per questo sono convinto che la squadra, con alla guida un tecnico esperto come Baroni risalirà presto".

Serve tempo per costruire un gruppo. La decisione di esonerare Rastelli, forse, è stata presa con troppa celerità?
"Non c'è una regola che vale per ogni situazione. Alcune piazze sono più esigenti rispetto ad altre e così la società ha deciso di cambiare l'allenatore. In ogni caso, ripeto, Baroni è un tecnico di grande esperienza che saprà far bene".

In estate a Cremona sono arrivati due bomber come Ceravolo e Ciofani. Eppure l'attacco dei grigiorossi è fra i peggiori della Serie B
"Stiamo parlando di due giocatori di altissimo profilo per la Serie B, due che hanno sempre fatto bene segnando molto. A volte sul fronte realizzativo è solo questione di cogliere l'occasione giusta per sbloccarsi. Mi auguro che possa accadere a breve".

Ravaglia-Agazzi sul fronte dei portieri sono due elementi che danno sicurezza a tutta la retroguardia.
"Assolutamente. Si tratta di due giocatori che hanno saputo dimostrare il loro valore in ogni categoria in cui hanno giocato. Agazzi ha avuto qualche problema fisico, ma anche Ravaglia è un ottimo portiere per la Serie B".

Allargando lo sguardo quale squadra le ha rapito lo sguardo in queste prime settimane di campionato cadetto?
"Ne scelgo due: il Crotone e l'Empoli. Sono due squadre che giocano molto bene a calcio e possono fare bene. Il Benevento che oggi è primo, invece, è una squadra molto solida, che magari non esprime un gioco bellissimo, ma è molto concreta. Non è un caso che sia l'unica imbattuta".

Chiudiamo con la sua nuova avventura a Casarano. Non più da estremo difensore, ma da preparatore dei portieri. Come sta adando?
"In classifica abbiamo una situazione molto simile a quella della Cremonese in un girone di Serie D competitivo e nel quale ancora non si sono visti i reali equilibri. Per quanto riguarda il mio nuovo ruolo posso dire che mi sto trovando benissimo. Lavoro in una società ambiziosa e seria che mi ha permesso di mettermi in gioco in un ruolo per il quale già negli ultimi anni della mia carriera da calciatore avevo iniziato a prepararmi studiando gli altri portieri".

Il prossimo match vi vedrà contro il Foggia, una delle corazzate della Serie D 2019/2020.
"Sarà una partita complicata, in uno degli stadi più belli che ci sono in questo campionato. Si parla poi di una cornice di pubblico superiore alle 9mila presenze e questo per noi dovrà essere uno stimolo ulteriore a fare bene".

© Riproduzione riservata

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

...con Cosmi “L’Inter ha fatto un ottimo inizio di stagione, il Napoli è troppo lontano per poter sperare di recuperare. Ad oggi realmente bisogna riconoscere che l’unica antagonista della Juve sia l’Inter”. Così a TuttoMercatoWeb Serse Cosmi fa le carte al campionato di Serie A. Scudetto:...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510