Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
esclusiva

Cittadella, Paleari fa 100: "Volevo pagare cena, ma Iori è andato alla cassa"

ESCLUSIVA TMW - Cittadella, Paleari fa 100: "Volevo pagare cena, ma Iori è andato alla cassa"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Gaetano
mercoledì 29 luglio 2020 16:19Serie B
di Claudia Marrone

Quattro anni in crescendo, quattro anni che hanno portato ad altrettanti playoff giocati e quattro anni che hanno portato anche a cento presenze con la maglia del Cittadella. Un momento sicuramente positivo per il portiere Alberto Paleari, punto fermo della squadra veneta, che anche quest'anno proverà a centrare la tanto agognata promozione in A.
I microfoni di TuttoMercatoWeb.com, per un punto della situazione, hanno intervistato proprio il classe '92.

Ancora una volta, per il quinto anno consecutivo, saranno playoff. Che stagione è stata per il Cittadella?
"Come ho detto spesso, è bello partite a fari spenti e poi dare il colpo di coda, come abbiamo fatto questo anno. Eravamo squadra nuova, ma costruita al meglio da un direttore che negli anni ha dimostrato di saper fare benissimo il suo lavoro, non solo per i risultati da noi centrati ma anche per i tanti giovani valorizzati, e adesso abbiamo la possibilità di toglierci delle soddisfazioni: è fondamentale esser dentro i playoff con una giornata di anticipo, specie poi in un campionato come quello attuale. Difficilissimo e tosto, raramente succede che 42 punti rischino di equivalere a retrocessione. Abbiamo preso quello che meritavamo, ma niente era scontato, ogni anno abbiamo lottato per centrare gli obiettivi, facendo prevalere sempre lo spirito di sacrificio che ha fatto la differenza".

L'anno scorso la A l'avete sfiorata, che spareggi ti aspetti?
"La scorsa stagione ci ha lasciato molto dispiacere, volevamo chiudere il cerchio, ma quello che posso dire è che anche questo anno risponderemo presente: certo, i playoff non sono proprio un terno al lotto ma comunque un'incognita, ma noi ce la metteremo tutta, abbiamo grandi valori umani oltre che tecnici. Dopo il lockdown si è visto che chi ha più fame e mordente è la squadra da battere, l'importante quindi sarà mantenere sempre alta la verve agonistica, perché solo così potremmo dare fastidio a tutti".

Avete mai avuto paura di non centrare l'obiettivo?
"Paura no, anche se la gara di lunedì è stata molto tirata. Gli episodi non ci giocavano a favore, Lezzerini stava parando di tutto, ma ci abbiamo creduto fino alla fine, e al 93' Proia ha risolto la vicenda. Una gioia immensa, quasi non ci credevo".

Proia ti ha permesso di festeggiare al meglio le tue 100 presenze con la maglia del Cittadella: gli hai almeno pagato una cena?
"Sono onesto, volevo farlo, e avevo già anche fatto il gesto di pagare. Ma poi alla cassa, con la stessa velocità e imprevedibilità con cui si presenta sul dischetto, è arrivato capitan Iori, e ha pagati lui. Ovviamente l'ho lasciato fare!" (ride, ndr)

Extra Cittadella, due anni importanti anche alla Giana Erminio per te. Hai seguito le vicende dei lombardi?
"Si, anche perché sono ancora in contatto con alcuni dei ragazzi che hanno condiviso con me quell'esperienza. Onestamente sono fiducioso per il futuro, spero possa essere riammessa in Serie C, perché è un club dove hanno dimostrato di saper lavorare: sono una grande famiglia, hanno sempre messo il cuore in tutto, e mister Albè è una grande persona. E' una di quelle società che, nel panorama calcistico, è meglio avere piuttosto che perdere".

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000