Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
esclusiva

La carica di Quintavalli: "Non abbandoneremo nulla di ciò che ci ha reso Reggiana”

ESCLUSIVA TMW - La carica di Quintavalli: "Non abbandoneremo nulla di ciò che ci ha reso Reggiana”TUTTOmercatoWEB.com
martedì 11 agosto 2020 14:04Serie B
di Claudia Marrone

La vera rivelazione della Serie B, l’outside, la sorpresa… la conferma. Ecco, la conferma.
Perché quando si lavora con impegno e dedizione, i frutti prima o poi arrivano. Solo un anno fa, nessuno accreditava la Reggiana come possibile pretendente alla Serie B, ma già nel breve termine, chi non aveva preso in considerazione la truppa granata, si è dovuto subito ricredere: la squadra andava a mille all’ora, i progetti – non solo di campo – prendevano sempre più forma, la città stava rispondendo. Gli ingredienti per la promozione c’erano tutti, la stessa è arrivata, e ora è tempo di progettare l’anno in cadetteria.
Di questo, ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com, ha parlato il presidente Luca Quintavalli.

Dal 22 luglio un po’ di tempo è passato, ma la promozione in B rimane: quali sono le sensazioni a mente fredda?
“Quello che abbiamo fatto sto iniziando a realizzarlo solo ora, da come la gente parla, da come anche la città sta rispondendo a livello strutturale e organizzativo, dalla voglia che il territorio ha di investire nel progetto che abbiamo messo in piedi: è stato il risultato di un privato a favore della collettività, e questo rende molto orgogliosi sia me che i miei soci. Un uomo solo al comando non può fare tutto quello che è stato realizzato qui, e io voglio davvero ringraziare i soci che hanno creduto nel progetto, senza loro non sarebbe stato possibile raggiungere la B, non saremmo nemmeno partiti. La grande programmazione è sempre stata condivisa, e ora dobbiamo lavorare duramente perché indietro non si torna”.

Una lunga lotta per arrivare all’obiettivo. Quale è stato il momento chiave dell'anno?
“Più che delle gare vinte, sicuramente molto importanti, credo che il momento chiave sia arrivato con la presa di posizione forte che abbiamo avuto per voler dimostrare sul campo il nostro valore. Nel pieno rispetto di sanità e protocolli, volevamo riprendere a giocare, tanto che anche i nostri ragazzi sono stati esemplari nell’impegno che hanno messo persino durante il lockdown: abbiamo dimostrato la volontà di andare in B”.

Da Reggio Audace a Reggiana: quanto è importante aver ripreso il titolo sportivo?
“Per tanti eravamo già “Reggiana”, ma l’ufficiosità è diversa dall’ufficialità. Riprendere l’anno del Centenario, con la promozione in B, il nome che ha fatto grande il nostro club è stata la ciliegina sulla torta, un regalo che la storia ci ha fatto”.

Definita poi anche la questione stadio: la Reggiana rimane al “Mapei”.
“Lo stadio è l’origine della Reggiana e dei reggiani. Per noi esprime il massimo di quello che la squadra può dare, è rimettere il cuore dove deve stare, ovvero vicino alla nostra gente. La struttura è bellissima, il manto erboso uno dei migliori d’Europa, dà senso di casa: le tifoserie che lo colorano sono bellissime, ma la fruibilità e la sicurezza che ha il “Mapei” la dimostrano anche i tanti nonni che vengono allo stadio con i nipoti”.

Sguardo al futuro: quali sono i programmi e progetti?
“La società è un libro aperto, che ha implementato con il tempo tutte le attività iniziate. Non mi riferisco solo a quelle sportive, legate anche al settore giovanile, ma anche a quelle sociali e imprenditoriali che fanno parte del nostro asset. Non abbandoneremo niente di quanto intrapreso, la progettualità c’è e la perfezioneremo in corso d’opera: non abbandoneremo niente di quello che ci ha reso Reggiana”.

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000