HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Cristiano Ronaldo alla Juve: ora chi andrà via?
  Gonzalo Higuain
  Miralem Pjanic
  Daniele Rugani
  Paulo Dybala
  Alex Sandro
  Più di un big
  Nessuno

Serie B

ESCLUSIVA TMW - Loviso: "Cosenza? Emozionante. Poi è mancato qualcosa"

12.07.2018 16:36 di Claudia Marrone  Twitter:    articolo letto 6856 volte
© foto di Giuseppe Scialla

Tra gli svincolati di lusso c'è adesso Massimo Loviso, che tra i traguardi della sua carriera aggiunge la promozione del Cosenza in Serie B, una categoria che alla piazza calabrese mancava da svariati anni. Il centrocampista si racconta ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com.

Un annata terminata nel migliore dei modi: come è stata?
"Siamo partiti con mister Fontana, con l'intenzione di star davanti a combattere con le altre big, ma l'inizio non è stato positivo, è servita poi la scossa di Braglia per risollevarci, anche se comunque anche con lui abbiamo vissuto un momento altalenante. Ma poi l'ultimo mese e le 9 gare playoff sono state emblematiche per intensità, qualità ed entusiasmo: vedere una società e una città in festa nel mio palmares di emozioni è stato bellissimo. Come l'essere entrato nella storia".

E' però mancato il rinnovo.
"Come altri miei compagni ero in scadenza, ma nel mio caso specifico ho dovuto chiamare io la società, che a quel punto mi ha detto che non era intenzionata a rinnovare il mio contratto. Ci può stare. Vorrei però vedere il coraggio e la personalità di dire le cose come stanno, e questo è mancato".

Loviso tra presente e futuro: in che direzione si andrà?
"Qualche chiacchierata c'è stata, ora valuto col mio procuratore la soluzione idonea, ma di sicuro andrò da chi veramente mi vorrà, dove mi sentirò importante. Sto bene, sono integro e con voglia di fare, perché a livello di qualità e intensità posso ancora dar qualcosa".

Una crisi profonda quella che colpisce il calcio italiano: come se ne esce?
"Vedere determinate cose fa male, a partire dall'assenza della Nazionale ai mondiali. Anche se adesso c'è stato un piccolo miglioramento, la qualità del calcio italiano è peggiorata, non siamo ancora alla pari degli altri. Io spero che l'arrivo di Cristiano Ronaldo possa aumentare la visione del calcio in una certa maniera, anche se poi è importante ripartire dai settori giovanili. Anche le Squadre B possono essere un'alternativa, una sorta di gavetta per tanti ragazzi".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

Alisson e un record lungo 17 anni. La Top 5 dei trasferimenti dei portieri Alisson entra nella storia. Con i 75 milioni che il Liverpool pagherà alla Roma diventa il trasferimento di un portiere più caro di sempre. Ci sono voluti 17 anni per infrangere il record di Gianluigi Buffon, un dato incredibile considerato come i prezzi dal 2001 a oggi si siano impennati. All'epoca...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy