Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Lecce, Corini: "Dobbiamo essere più determinati in zona gol"

Lecce, Corini: "Dobbiamo essere più determinati in zona gol"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 26 settembre 2020 18:48Serie B
di Alessandro Paoli
fonte Canale Ufficiale YouTube US Lecce

Eugenio Corini, tecnico del Lecce, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni durante la conferenza stampa post partita dell'incontro Lecce-Pordenone 0-0, valevole per la 1ª giornata della Serie BKT 2020/2021:

"È stata una buona prestazione - dichiara il tecnico giallorosso -. I primi quindici minuti eravamo troppo nervosi e questo ha consentito al Pordenone di essere pericoloso. Secondo me, poi, la squadra si è risistemata in campo ed abbiamo cominciato a lavorare bene. Abbiamo chiuso il primo tempo in maniera ordinata ed abbiamo cominciato ad essere pericolosi. Nel secondo tempo, la squadra ha sempre mantenuto il possesso palla ed ha sempre cercato di fare gioco. Abbiamo avuto due o tre occasioni importanti per andare in gol, la percezione era che potevamo vincerla, ma, purtroppo, è mancata la situazione decisiva. Valutando la prestazione sono contento soprattutto sapendo come siamo arrivati a giocarcela: eravamo un po' corti come giocatori a disposizione, come ho detto nella conferenza stampa prepartita. Nonostante le poche partite amichevoli che abbiamo potuto disputare e le difficoltà dell'inizio di un nuovo percorso insieme, sono molto felice".

Sulla manovra offensiva: "La squadra, dal punto di vista offensivo, ha prodotto. Per le caratteristiche e le qualità che abbiamo, dobbiamo sicuramente produrre di più cercando di essere determinati quando andiamo alla finalizzazione. Come vi ho detto, però, siamo all'inizio di un percorso ed è normale che, da questo punto di vista, ci sono molto miglioramenti da fare".

Sulla scelta di Majer playmaker e Petriccione mezzala: "Insieme a Jacopo (Petriccione, ndr) abbiamo lavorato tre settimane nel ruolo di play ed ho capito quello che mi poteva dare. Negli ultimi anni, come sapete, Jacopo si era specializzato nel giocare da interno per poi giocare in cabina di regia in maniera diversa. Valutando il sistema di gioco del Pordenone, che gioca con un trequartista che viene a marcare il play, ho preferito giocare con Žan (Majer, ndr) vertice basso perché palleggia bene ed è più dinamico. Così facendo ho potuto alzare il raggio di azione di Jacopo di quindici/venti metri e lavorare con un altro mediano in costruzione. Jacopo, negli ultimi anni, ha fatto molto spesso questo tipo di ruolo. Mi sono piaciuti entrambi e, da questo punto di vista, sono contento".

Sul fatto che Coda fosse un po' isolato in attacco: "Nel 4-3-3 può succedere che la punta, lavorando tra i due centrali, sia un po' isolata. Dobbiamo essere bravi a riempire l'area e lavorare bene con le catene esterne. Come vi ho detto, stiamo lavorando su questo. Massimo (Coda, ndr), sicuramente, ha fatto una buona partita ma, come tutti, può fare di più. Dobbiamo andare a sostenerlo con più giocatori. Sono contento di quello che la squadra ha prodotto considerando i tanti giocatori nuovi ed il fatto che era la prima partita ufficiale senza dimenticare che abbiamo affrontato una squadra di valore, che, nella passata stagione, ha fatto le semifinali dei play-off. L'intelaiatura era quella più Diaw e Calò".

Sugli infortunati: "Speriamo di recuperare qualcuno per la gara di coppa contro la FeralpiSalò (2° turno di Coppa Italia in programma mercoledì 30 settembre al "via del Mare", ndr) o per la prossima di campionato contro l'Ascoli (Ascoli-Lecce in programma sabato 3 ottobre, ndr). Domani svolgeranno gli esami strumentali".

Sul ritmo gara: "Farò una valutazione approfondita sulla formazione da schierare in Coppa Italia perché, poi, tre giorni dopo c'è l'Ascoli in campionato. Sicuramente giocare partite ufficiali è importante per il ritmo partita".

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Champions: la Dea brilla, l’Inter frena. CR7 ancora positivo, la Juve si coccola Morata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000