HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

La Giovane Italia
Serie B

Serie B, ballano le panchine: si salvano in due, a rischio in quattro

08.10.2019 09:34 di Claudia Marrone  Twitter:    articolo letto 9308 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Se in Serie C sono già stati tanti i cambi in panchina, per il momento in Serie B è calma... non piatta, solo apparente, perché sono ben 6 le formazioni che in questo periodo, quando sono ormai trascorse 7 giornate e la seconda sosta nazionali è alle porte, hanno riflettuto - e stanno riflettendo - sul futuro delle panchine.
Diamo adesso nota di tutto quello che sta succedendo.

FROSINONE - Sembrava legato alla gara contro la Salernitana il futuro di Alessandro Nesta sulla panchina ciociara, visto che, prima di quel match, erano solo 5 i punti ottenuti in 6 giornate, ma il pari con i granata, ottenuto in extremis grazie alla rete di Capuano, sembra aver risollevato le sorti del mister. Il lavoro da fare è ancora tanto, ma il cambio di modulo, con un 3-5-2 divenuto 4-4-1 a seguito dell'espulsione di Gori, ha dato i suoi frutti, e lo stesso Nesta sembra orientato, in questa lunga sosta, a operare in tal senso. La rinascita può aver preso davvero il via.

JUVE STABIA - Mister Fabio Caserta pareva dovesse pagare per tutti il momento no delle sue Vespe, trascinate in B lo scorso anno e ora all'ultimo posto della classifica della serie Cadetta, ma la reazione della squadra (per altro falcidiata dagli infortuni) non è mancata proprio nel match chiave contro il Trapani, che di fatto ha messo in sicurezza una panchina che forse più gli esterni degli interni volevano a rischio. Il club, infatti, ha sempre espresso fiducia nell'operato del tecnico, tanto averlo ribadito in momenti "non sospetti" proprio ai microfoni di TMW.

TRAPANI - Da tempo in bilico la posizione di Francesco Baldini, al netto di una dimostrazione di fiducia del club nei suoi confronti nonostante un avvio che aveva fatto registrare 4 ko consecutivi. Il pari contro la Cremonese e la vittoria con lo Spezia sembravano aver riportato un po' di sereno, ma la sconfitta interna nel match contro la Juve Stabia ha rimesso tutto in discussione, tanto che Gianluca Grassadonia e Devis Mangia scaldano i motori. Con la proprietà che ha assicurato di aver a disposizione un budget approvato anche per ricorrere agli svincolati.

SPEZIA - Portato in B il Trapani, Vincenzo Italiano ha tentato un progetto più ambizioso come pareva essere quello bianconero, ma, complice anche una squadra spuntata, dove manca una vera alternativa a Galabinov, i risultati non stanno arrivando: e ovviamente il primo a pagarne le conseguenze, come da lui stesso ammesso, è il tecnico. La proprietà, dopo la sconfitta casalinga contro il Benevento, non ha parlato, ma lo strappo con la città si avverte, e da questo non possono non prescindere le scelte future.

LIVORNO - La squadra si è potenziata solo a campionato iniziato, con la fine del mercato, ma non hanno neppure funzionato i tanti cambi di modulo e il 3-4-2-1 che solo in due gare ha dato reali frutti: non che il Livorno giochi male, ma l'aspetto mentale dei labronici non si è mostrato così solido come dovrebbe essere per reagire al momento. La piazza, dopo la sconfitta contro il Chievo, ha chiesto a gran voce le dimissioni di Roberto Breda, che non è però intenzionato a rilasciarle, la proprietà potrebbe però presto pensare a un esonero. Al netto di un contratto tra le parti valido fino al 2021.

CREMONESE - Già dopo il ko di Pisa, Massimo Rastelli sembrava avere le ore contate sulla panchina grigiorossa, ma con i risultati poi arrivati l'allarme sembrava rientrato. Qualcosa però si è nuovamente inceppato, con la proprietà e il Ds Bonato, arrivato lo scorso anno a marzo (4 mesi dopo RAstelli), a lavoro per capire il da farsi. Ore decisive, con i primi nomi spuntati per il post: Giuseppe Iachini, Cesare Prandelli e Davide Nicola i nomi emersi, ma in pole c'è Marco Baroni.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

D'Amico: "Napoli, occhio al rischio Icardi. Valeva tanto, è andato gratis" "Occhio al rischio Icardi". Intervistato da Il Mattino, il noto agente Andrea D'Amico ha analizzato la situazione del Napoli, che rischia di vedere crollare il valore del suo parco giocatori dopo le ultime vicende: "L'argentino valeva una cifra esorbitante, ma è stato scaricato in...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510