HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Cristiano Ronaldo alla Juve: ora chi andrà via?
  Gonzalo Higuain
  Miralem Pjanic
  Daniele Rugani
  Paulo Dybala
  Alex Sandro
  Più di un big
  Nessuno

Serie B

Ternana, Pochesci: "Bandecchi cerca di spronarci. Domani un debutto"

07.12.2017 21:08 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 1458 volte
© foto di Federico Gaetano

"Io da osservatore del calcio ne ho viste di tutti i tipi di dichiarazioni dei patron e dei presidenti, anche di Costantino Rozzi". Inevitabile un riferimento allo sfogo di Bandecchi, nella conferenza stampa pre-partita di Alessandro Pochesci, tecnico della Ternana pronto alla sfida col Parma. Ecco quanto riportato da ternananews.it: "A parte questo sono esternazioni di un patron che giustamente non vede premiati gli sforzi fatti da tutti, e cerca quindi di spronare la squadra e di esprimere la sua delusione nei confronti di una tifoseria che sta facendo tantissimo, per fare in modo che il colpo di reni finale venga fatto e che si possa dare ai tifosi quello che meritano. Però concentriamoci verso l'aspetto di campo e tecnico".

Il Parma ha segnato come la Ternana, ha perso di più ma ne ha pareggiate solo due: che tipo di partita si attende?
"Il Parma è la squadra che ha vinto di più e che ha pareggiato meno, siamo due squadre agli opposti. Si affronta come tutte le altre squadre, rispettando tutti ma senza timore, la squadra è composta da ragazzi stupendi che vanno premiati per 91 minuti. Quello che non mi piace è che molti giornalisti vedono il bicchiere mezzo vuoto, sapendo che si ha bisogno di tutte le componenti, sin dal primo giorno. Invece, su tutti i campi dove andiamo, parlano bene della Ternana, di tutti noi, voi invece fate sempre le stesse domande. Dovete fare una disamina delle partite senza farvi condizionare dal risultato, gli unici che fanno del bene per questa squadra sono i tifosi".

Sono sei le partite in cui la Ternana ha subito gol negli ultimi minuti: come ha lavorato sull'aspetto mentale e psicologico?
"Non è casualità, bisogna lavorarci su questi aspetti. Quando si ha la palla al primo minuto di recupero, non si va al tiro, si tiene palla, perché anche il primo tempo dobbiamo ringraziare santo Plizzari che ci ha tenuti a galla, perché anche li eravamo alle corde. Noi abbiamo perso la partita al 75' la partita, col fallo di Signorini: abbiamo accompagnato il centrocampista e poi Signorini fa fallo ed era l'unico ammonito. Questi sono errori di crescita, però vediamo anche gli aspetti positivi di questa squadra, prima eravamo poco equilibrati ora forse anche troppo. Non fate mai una disamina della partita intera, ma parlate solo degli ultimi minuti, poi andiamo sugli altri campi e io rimango. Io sono abituato a vedere gli aspetti positivi".

Il Parma che manca dei punti di riferimento, si affida a dei brevilinei, quindi credo una partita diversa quindi.
"Noi aspetteremo questi giocatori, perché sono veloci e sono rapidi, se avessero avuto gli altri punti di riferimento avrei avuto una squadra diversa. Bisognerà concedere poco spazio e poca profondità, perché loro cercheranno di mettere spazio fra i difensori e il portiere per scappare. Il Parma è una squadra che non pareggia, hanno un'idea di gioco vincente come l'allenatore, mentre la Ternana non sa vincere perché ci sono quelle componenti che ancora non siamo riusciti a tirare fuori, allenatore compreso. Noi dobbiamo lavorare sul fine partita, bisogna far capire ai giocatori che quello che fanno al 20' possono farlo anche al 93'".

Visto che Defendi ha delle caratteristiche uniche, e visto che mancherà domani, come pensa di ovviare?
"Farò debuttare un giocare".

La Ternana ha già raggiunto il massimo come collettivo? E l'aspetto della mentalità è migliorato?
"Nelle ultime dieci partite la Ternana ha perso una volta, la squadra è molto cresciuta ma ci manca un 30% fatto di errori di valutazione, che faccio anche io e ci stiamo lavorando, e poi nel calcio se non arrivano i risultati la società sa quello che si deve fare. Noi dobbiamo valutare quei sei, sette giocatori che non riescono a trovare spazio, e questo è un problema per me, questo è il grande rammarico".

È ipotizzabile la difesa a quattro? Bombagi che giocatore è?
"Bombagi è un giocatore alla Defendi, meno potente ma più tecnico, può ricoprire un centrocampo a tre e a due. Ha bisogno di fiducia, ma io lo conosco e so quello che ci può dare, potrebbe essere uno dei rinforzi dal momento che non ha mai giocato. Noi stiamo facendo il 100%, la squadra il 120%, i tifosi ancora di più, siete voi che state dando meno".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Gianluca di Marzio: “Il mercato non dorme mai...la raffica della notte” Il Milan è su Benzema e lunedì scorso c'è stato un incontro a Milanello per il francese del Real Madrid con i rappresentanti dell'attaccante e l'intermediario Ludovic Fattizzo. Incontro con Mirabelli e Gattuso, che ha già avuto un colloquio con lo stesso Benzema che ha dato disponibilità...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy