HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Totopanchina Juve: chi sarà l'erede di Allegri?
  Simone Inzaghi
  Maurizio Sarri
  Pep Guardiola
  Sinisa Mihajlovic
  Didier Deschamps
  Mauricio Pochettino
  Josè Mourinho
  Antonio Conte

La Giovane Italia
Serie B

TMW - Dainelli: "Livorno, bicchiere mezzo pieno. Chiesa? Spero rimanga"

04.02.2019 22:04 di Simone Bernabei  Twitter:    articolo letto 4230 volte
Fonte: Lorenzo Marucci
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

A margine della serata dedicata ai capitani della Fiorentina ha parlato ai microfoni di TMW l'attuale difensore del Livorno Dario Dainelli: "Il pari di Crotone? Un punto di continuità, è un periodo che stiamo facendo bene. Un pari a Crotone ci sta come risultato, magari in altre gare avremmo potuto ottenere la vittoria. Dobbiamo recuperare un inizio di stagione difficile ma vedo il bicchiere mezzo pieno. Cosa manca al Livorno? Come squadra dobbiamo mettercela tutta, personalmente spero solo di rientrare presto visto che non sto ancora benissimo. Poi cercheremo di chiudere il prima possibile per la salvezza. La Fiorentina? Per me è stato un orgoglio essere il capitano viola per 5 stagioni, anche perché sono stati anni entusiasmanti ottenendo risultati solo inizialmente inattesi. Quando sono andato via mi sono reso conto ancora di più di ciò che avevamo fatto e di quanto era forte quella Fiorentina. La squadra attuale? Sono arrivato nel 2004, ovvero 15 anni fa. In 15 anni la Fiorentina ha centrato l'Europa almeno 10 volte, quindi il lavoro della società è ottimo, anche se è chiaro che il tifoso voglia sempre di più. Questa è una squadra giovane e secondo me ha potenzialità importanti. Chiesa? Da tifoso spero che rimanga, sta dando tanto e potrebbe dare ancora di più. Può essere il fondamento di una squadra importante, la presenza di calciatori del genere convince a venire anche gli altri. La mancanza di un trofeo? Sarebbe una cosa importante. Con l'Atalanta in Coppa saranno partite difficili, ma sicuramente alla portata. La gara col Napoli? La Fiorentina può fare tutto, ha qualità. Come detto però essendoci tanti giovani servirà entusiasmo per spostare i risultati, la gara con la Roma insegna. Io futuro dirigente viola? Non saprei, intanto penso a far bene a Livorno perché vorrei finire la carriera in modo decoroso. Poi penserò al futuro. I difensori italiani giovani? Ce ne sono tanti con grandi qualità. Il campionato italiano è molto difficile però, soprattutto dal punto di vista mentale. Questo aspetto nei giovani può incidere ancora di più".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Torino-Lazio 0-0 al 45'. Ritmi bassi e portieri inoperosi Primo tempo con poche emozioni, quello fra Torino e Lazio. Due squadre arrivate alla fine del torneo senza più obiettivi ed evidentemente senza intenzione di dare spettacolo in questa ultima uscita. Portieri fino a questo momento inoperosi. Si attende qualcosa di più nel secondo tempo,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510