Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw

SPAL, Marino: "Perso qualche pallone di troppo, noi senza punte centrali"

TMW - SPAL, Marino: "Perso qualche pallone di troppo, noi senza punte centrali"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
martedì 20 ottobre 2020 23:53Serie B
di Lorenzo Carini
fonte Davide Soattin

Pasquale Marino, tecnico della SPAL, ha parlato in conferenza stampa al termine del match perso 2-1 sul campo dell'Empoli in occasione della quarta giornata di Serie B: "Non è stata una giornata come tutte le altre ma non dobbiamo cercare alibi perché potevamo fare sicuramente di più. Nella ripresa siamo calati perché in campo c'erano alcuni ragazzi che non hanno ritmo e intensità sufficienti, c'è stata una flessione dal punto di vista fisico: Castro è calato alla distanza, Sebastiano Esposito non gioca con continuità mentre Sala è stato fermo per il Coronavirus. Il problema potrebbe essere anche dal punto di vista psicologico, alla fine viene la paura di sbagliare: la partita si era messa sui binari che volevamo noi, ma non siamo riusciti a continuare a giocare. Ci sarà da lavorare sulla testa e sarà necessario cambiare atteggiamento".

Quanto inciderà il problema Covid-19 in vista della gara con il Vicenza?
"Dobbiamo fare quello che hanno fatto altre squadre, è un problema comune che ora è capitato anche a noi. Avremo defezioni di calciatori importanti come ad esempio Paloschi, il problema c'è: ci sono partite ravvicinate, dobbiamo cercare di lavorare in una certa maniera per ovviare al problema e cercare di fare punti. La prossima settimana giocheremo anche in Coppa Italia"

Sarà più difficile preparare la prossima gara dal punto di vista psicologico o del recupero delle energie?
"Incideranno entrambi i fattori. Stiamo recuperando ragazzi indietro dal punto di vista fisico, in attacco ci sono le defezioni delle punte centrali e dunque il problema si pone. Dobbiamo guardare avanti e trovare una certa fiducia in noi stessi, non pensando a ciò che è successo: in questo momento bisogna risolvere questa situazione"

Bajrami e Mancuso sono stati lasciati troppo soli in occasione delle reti, cosa è successo in quelle circostanze?
"Abbiamo perso qualche pallone di troppo. Continuiamo a fare diversi errori e stavamo pagando alcune ingenuità già sul finire del primo tempo. In occasione del primo gol abbiamo perso un pallone in uscita sulla nostra trequarti ed eravamo piazzati male: diamo ai nostri avversari la possibilità di colpirci perché cerchiamo la soluzione più difficile e poi spesso la paghiamo a caro prezzo"

Il campionato è ancora lunghissimo, la classifica comincia a preoccuparla?
"Pesano i quattro punti persi nel finale delle gare fatte ultimamente, dobbiamo pensare a guardare avanti con uno spirito diverso e senza la paura di sbagliare che spesso ci attanaglia"

Chi sarà recuperabile per la partita di sabato?
"Aspettiamo domani per capirlo con certezza, saremo più o meno gli stessi perché D'Alessandro è in forte dubbio. Torna Dickmann, Floccari probabilmente starà ancora fuori: ci sono dei problemi, non dobbiamo abbatterci ma superare questo momento difficile facendo una grande prestazione e vincendo una partita

L'Empoli ha fatto la differenza con le sostituzioni, cosa ne pensa?
"Nel reparto avanzato avevamo ragazzi abbastanza giovani a differenza dell'Empoli che ha potuto contare su giocatori di grande esperienza ed abituati alla categoria. Manca sempre qualcosa, soprattutto due punte centrali: se sviluppiamo una certa manovra, dobbiamo essere più incisivi ma stasera non avevamo punte di ruolo. A Sebastiano Esposito piace attaccare la profondità, non posso chiedergli di più perché non ha le caratteristiche delle punte centrali: rinunciare a Paloschi e Floccari ha pesato nell'economia della manovra, ma lui si è sacrificato. Dobbiamo fare tutti qualcosa in più, gente d'esperienza come Missiroli deve trainare i ragazzi più giovani"

Cosa l'ha fatta più arrabbiare nella gestione dei quindici minuti finali?
"Come è accaduto ultimamente, abbiamo forse paura di portare a termine il risultato e ci abbassiamo un po' troppo. Siamo entrati bene in campo nella ripresa poi ci siamo abbassati, sicuramente commettiamo ancora tanti errori tecnici che spesso ci condannano".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000