Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Tremolada non si ferma più. Dopo Arezzo conquista anche Chiavari

Tremolada non si ferma più. Dopo Arezzo conquista anche ChiavariTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Marco Farinazzo/TuttoLegaPro.com
lunedì 17 ottobre 2016, 18:07Serie B
di Tommaso Maschio

"Sono uscito dalla Primavera dell'Inter e sono andato subito in B al Piacenza e tante volte sembra che ti sia tutto dovuto. Non avevo la mentalità giusta che ho adesso ed ho sbagliato tanto, soprattutto di testa", così Luca Tremolada dopo la vittoria della Virtus Entella sul Benevento in rimonta in cui ha messo la propria firma con una rete e un assist. Il fantasista cresciuto nel settore giovanile dei nerazzurri fino allo scorso anno sembrava uno dei tanti talenti inesplosi del nostro calcio fra occasioni non sfruttate - Piacenza e Varese in Serie B - e altre sfruttate a metà - Como e Reggiana in Lega Pro - dove aveva fatto intravedere buoni numeri senza però trovare la giusta continuità. La svolta nella passata stagione con l'Arezzo, in cui riesce unire qualità e quantità, chiudendo la stagione con 10 reti in 32 presenze, più reti di quante ne aveva segnate in tutte le esperienze precedenti. Finita l'avventura in Toscana e rimasto svincolato Tremolada in estate ha ricevuto molte proposte sia dalla Lega Pro sia dalla Serie B scegliendo il progetto Virtus Entella. Una scelta che si è rivelata vincente perché il gioco del club ligure si adatta alla perfezione alle sue caratteristiche e le esalta. Il risultato sono tre assist e due reti nelle prime nove gare di campionato che hanno contribuito in maniera importante al bottino di punti della squadra. Tremolada conferma così la crescita dell'ultima stagione e appare maturo al punto giusto per continuare in questo percorso e conquistare il terreno perduto nel corso degli anni conquistando, per sé e per la Virtus, un posto al sole.