Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone A
Vicenza, Baldini: "Il Novara non sarà felice di affrontarci"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 1 ottobre 2022, 18:50Girone A
di Matteo Ferri
per Tuttoc.com

Vicenza, Baldini: "Il Novara non sarà felice di affrontarci"

Il Vicenza si prepara a tornare in campo a quindici giorni di distanza dalla trasferta in casa dell'Albinoleffe e dopo il rinvio della gara contro la Juventus Next Gen. Una sosta forzata accolta positivamente da mister Francesco Baldini: "Non mi piace saltare gare di campionato perché poi ci si ritrova ad ottobre a giocare 8 partite in 28 giorni, però questa pausa ci è servita per lavorare su tantissime cose e ho visto i ragazzi molto motivati. Sul fronte dei convocati, abbiamo perso ancora Cappelletti, che si è fermato due giorni fa e Grandi, che non posso convocare per una questione di lista perché abbiamo già Confente e Desplanches. Ho già parlato con lui, è un professionista esemplare, ora abbiamo puntato su un 2003 molto forte ma gli ho detto di non mollare mai perché nel calcio le cose possono sempre cambiare". Sul Novara: "Li ho visti domenica scorsa a Vercelli, conosco bene Cevoli perché vive a San Marino dove abita la mia famiglia. Ha fatto molta gavetta e si merita una squadra forte come il Novara. Noi non abbiamo lavorato sulla forza degli avversari ma non penso che il Novara sia tranquillo di affrontare il Vicenza". Baldini torna anche sulla polemica riguardante il tempo effettivo di gioco: "Come ho già detto, siamo noi i primi ad essere colpevoli quando ci sono proteste in campo o dalla panchina. Però deve finire il fatto che spariscono i palloni 25 minuti prima della fine della partita o che un portiere impiega un minuto e mezzo per fare un rinvio dal fondo. Queste cose vanno controllate, la colpa non è degli arbitri ma di un sistema che va migliorato".