Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Bari, Antenucci: "Vagnati di parola solo sul mio rinnovo. Sarà emozionante sfidare la SPAL"

Bari, Antenucci: "Vagnati di parola solo sul mio rinnovo. Sarà emozionante sfidare la SPAL"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
mercoledì 30 settembre 2020 00:04Serie C
di Tommaso Maschio
fonte Davide Soattin

A poche ore dal match di Coppa Italia tra SPAL e Bari, gara valevole per il secondo turno della competizione, Mirco Antenucci si è reso protagonista di una call-conference con i giornalisti ferraresi in cui ha affrontato diversi temi relativi al suo passato in biancazzurro e al suo presente biancorosso. Di seguito le sue parole.

Sul ritorno a Ferrara da avversario: “Domani (oggi, ndr) penso sarà davvero emozionante, perché poter tornare a Ferrara per giocare sarà come far ritorno in quella che è una seconda casa. Purtroppo giocheremo senza pubblico, o quasi. Ma tornare in città e poi rivedere alcuni dei miei vecchi compagni, i magazzinieri e le persone in società, sarà un bel ritorno al passato”.

Sull’addio alla SPAL: “L’estate scorsa non si era ancora fatto vivo nessuno e così ho chiamato Davide Vagnati perché da capitano, oltre che ai discorsi di mercato, con lui mi occupavo anche di questioni di organizzative. Non mi avevano ancora fatto sapere nulla, ma già avvertivo uno strano clima nei miei confronti. Al telefono, il direttore mi disse subito che il mio contratto non sarebbe stato rinnovato perché volevano ringiovanire la rosa e puntare su altri attaccanti dal punto di vista tecnico, essendo io in scadenza. L'unica cosa che ha fatto è poi stata quella di non rinnovarmi il contratto, poiché di giovani non ne ha presi e non ha acquistato nemmeno altri attaccanti. Su tre motivazioni, è stato di parola solo su una. Mi è caduto il mondo addosso e sinceramente non me l'aspettavo. Non posso però che ringraziare la Spal. Anzi, anche quest'anno ho sentito sia il presidente Mattioli che la famiglia Colombarini per telefono. Ma a me non è mai piaciuto restare a prescindere da certe scelte e ho preso una strada diversa”.

L’arrivo al Bari: “Mi sono adattato subito alla nuova realtà , anche se la C è un campionato difficile con tanto agonismo e tanti buoni giocatori. Non conoscevo la categoria, ma mi sono fidato del progetto di De Laurentiis. Durante lo scorso campionato siamo arrivati a un passo dall'obiettivo e quest'anno ci riproveremo. Così come ce la giocheremo con la Spal. Abbiamo un sacco di ragazzi giovani in squadra e sicuramente sarà una bella esperienza scendere in campo in uno stadio davvero bello e importante come il Paolo Mazza”.

Sulla SPAL: “Se dovessi commentare la stagione appena conclusa, penso sia antipatico. Non è mai bello stare a dire cos’è andato o meno storto. Non ero presente, ma quelle sono annate in cui non ti riesce nulla. Dopo tre anni fantastici fatti in Serie A, vederla retrocedere è dispiaciuto a tutti. Ora ha dei valori importanti ed è di sicuro tra le favorite in B. Poi sappiamo che è un campionato non semplice. Ci saranno due o tre squadre che saranno la sorpresa, ma la Spal è forte”.

Sulla possibilità di rivedere Mora alla SPAL: “Lui conosce meglio, o come me, l'ambiente ferrarese. Penso sarebbe un bel ritorno, seppur credo sia difficile vincere ancora o ricreare ciò che abbiamo creato noi a Ferrara. Si è trattato di alchimie, di formule che non si creano sempre. Io gli auguro il meglio, sia che torni alla Spal, sia che rimanga La Spezia. Stiamo parlando davvero di un grande ragazzo".

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: I 60 anni di Maradona. Le testimonianze di chi lo conosce bene
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000