HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Fitwalking for AIL
SONDAGGIO
Chi tra le italiane passerà il girone di Champions League?
  Tutte
  Juventus, Inter e Roma
  Juventus, Inter e Napoli
  Juventus, Napoli e Roma
  Inter, Napoli e Roma
  Juventus e Roma
  Juventus e Inter
  Juventus e Napoli
  Inter e Roma
  Inter e Napoli
  Roma e Napoli
  Solo la Juventus
  Solo la Roma
  Solo l'Inter
  Solo il Napoli
  Nessuna

La Giovane Italia
Serie C

Casertana, D'Angelo: "Prestazione importante. Eravamo già in crescita"

12.11.2017 01:20 di Stefano Sica   articolo letto 1555 volte
© foto di Giuseppe Scialla

Col 3-0 che ha mandato ko la Paganese, la Casertana torna ad una vittoria casalinga che mancava dalla seconda giornata di campionato (il 2 settembre fu il Catania a cadere 1-0 al Pinto). Da allora, quattro sconfitte e un pari. Falchetti che lasciano così l'ultimo posto, scavalcando la Fidelis Andria e la stessa Paganese. E il tecnico rossoblù, Luca D'Angelo, può tirare un sospiro di sollievo anche perché è stato il successo del bel gioco e della deternminazione. "Abbiamo fatto una buona partita meritando di vincere - le sue parole -. Peccato aver finito un grande primo tempo sullo 0-0. Anzi, abbiamo anche rischiato su una punizione. Ma oggi non posso assolutamente lamentarmi. Abbiamo messo in campo una prestazione convincente a livello tecnico oltre che tattico, limitando molto una Paganese che ha nei suoi giocatori offensivi il proprio punto di forza. Lo dimostrano i cinque gol fatti tra Siracusa e Catania, due squadre di alta classifica. Abbiamo fatto bene anche dal punto di vista difensivo e avremmo potuto fare più gol. Ora dobbiamo continuare ad allenarci con la stessa intensità: abbiamo vinto una partita ma non si sono risolti d'incanto tutti i nostri problemi. Di sicuro vedo una certa continuità di rendimento da parte della squadra e questo fa ben sperare. I ragazzi prendono coscienza del fatto che, se non giochiamo bene, facciamo fatica. Ma se siamo continui nelle prestazioni, possiamo dire la nostra. Dobbiamo guardare una partita alla volta per toglierci da questa posizione di classifica. L'imperativo è pensare alla Sicula: non possiamo avere per ora ambizioni diverse dalla salvezza. Il tandem Alfageme-Marotta in avanti? Avrebbero giocato lo stesso anche con Turchetta disponibile, il quale si sarebbe piazzato dietro di loro con l'arretramento a centrocampo di Carriero. Quella era l'idea. Carriero ha giocato bene e un ringraziamento particolare va fatto a Rajcic che è sceso in campo in condizioni fisiche difficilissime. Con la Sicula sarà importante ma non è uno spareggio. Se vinciamo anche lì, significa che questa squadra ha veramente svoltato a livello mentale oltre che di classifica. Il percorso è stato tortuoso, le sconfitte casalinghe pesavano. Ma stiamo recuperando tutti, anche a livello fisico. E tutti stanno crescendo. E' rientrato anche Padovan che è un giocatore molto importante per noi. Devo dire che i miei calciatori si impegnano durante la settimana: a loro non potrei chiedere di più sotto questo punto di vista".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

Inter, D'Ambrosio: "Le polemiche arbitrali? Rispondo con il silenzio" Danilo D’Ambrosio, che ha siglato il gol che ha regalato la vittoria all’Inter, ha commentato così la gara nel post partita: “Quando sei costretto a vincere per forza ti esponi a ripartenze. Non abbiamo avuto un buon inizio di campionato ed essendo l’Inter dobbiamo cercare di vincere...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy