HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A: quale di questi attaccanti vi ha deluso di più?
  Giovanni Simeone
  Edin Dzeko
  Arkadiusz Milik
  Patrik Schick
  Marko Pjaca
  Paulo Dybala
  Duvan Zapata
  Keita Balde Diao
  Simone Zaza

La Giovane Italia
Serie C

DS Catanzaro: "Qui non si vede mai il positivo, neppure quando si vince"

07.11.2018 21:34 di Luca Bargellini  Twitter:    articolo letto 2016 volte

Nella consueta conferenza stampa settimanale, a fare il punto della situazione in casa Catanzaro è il DS Pasquale Logiudice, che analizza questo scorcio di stagione e il momento delle aquile:

"In una fase particolare della stagione, come sempre, è giusto che sia io a venire a chiarire tutta la situazione, anche perché, come ho sempre detto, soprattutto per il discorso tecnico sono io il responsabile di tutto. C'è molto dispiacere per i risultati, ne avremmo voluto qualcuno in più a favore, ma non è questa un'amarezza, sono 8 partite e 11 punti che vanno analizzati per come sono maturati: la squadra ha avuto un'ottima espressione di gioco per almeno sei gare e mezzo e, dicono le statistiche, anche un ottimo possesso palla, ma ha finalizzato e tirato poco in porta per quella che è stata la mole di lavoro offensiva. E' questo un difetto, strutturale, o forse dovuto al fatto che non sono stati pienamente assimilati i dettami del mister, ma ricordo che all'inizio molti tifosi erano contenti. Io ritengo, pur non volendo parlare degli altri, che alcune squadre abbiano più punti di noi, arrivati per caso, a noi mancano 3/4 punti non determinati dal palo ma da chi ci giudica: episodi che capitano nell'arco di una stagione, a noi ci sono capitati adesso. E sia chiaro, non è un alibi, solo cronistoria delle partite".

Il direttore prosegue poi: "Io sono l'esecutore di un progetto tecnico, ma non capisco questa amarezza e questo voler criticare a cosa vuol portare. In città c'è voglia di rivalsa, questo lo capisco, ma credo che il nostro percorso sia stata chiaro con questo mercato, fatto con giovani ma anche con un'età media di 25-26 anni e contratti biennali: qui però non si vede mai il positivo, neppure quando si vince. Si cerca il problema anche nel successo, ma io sono soddisfatto di chi scende in campo, anche se so che si deve fare di più".

Precisa poi alcuni concetti: "Questa società è stata aspettata per anni, mi sembra un paradosso volerle andar contro. E ho visto soddisfazione anche intorno all'arrivo di mister Auteri, ma anche per il mio, la gente mi fermava per strada. Tutti poi abbiamo l'obbligo di fare di più, ma ripeto, analizziamo bene la situazione: questo ci tenevo a precisarlo. Si può poi criticare, conosco bene le ambizioni della piazza, ma non esageriamo, non troviamo sempre un motivo di discussione".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

Ceferin: "La Superlega non ci sarà. È solamente fiction" Aleksander Ceferin, ha escluso la nascita di una Superlega europea. Il presidente della UEFA nel corso di un'intervista alla BBC ha dichiarato: "La Superlega non ci sarà. È una fiction o un sogno. Abbiamo alcune idee. E ciò che posso dire che la Superlega è fuori da ogni questione...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy