HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Serie C

Ds Sudtirol: "Torino? Comunque vada, godiamocela"

06.12.2018 17:27 di Luca Bargellini  Twitter:    articolo letto 1175 volte
© foto di Claudia Marrone/TuttoLegaPro.com

Vincere non è indispensabile e non è nemmeno l'unica cosa che, in questo caso, conta. Il Sudtirol da cenerentola andrà a far visita al lupo cattivo. Anzi, al toro rampante. Più precisamente al Torino, per la sfida di Coppa Italia che mette in palio un posto per il match con la Fiorentina. TuttoC.com ha intervistato il direttore sportivo degli altoatesini, Paolo Bravo, a poche ore dal tanto atteso match.

Che partita sarà?
"Intanto si tratta di un match che dà lustro a una società come il Sudtirol e a un territorio come quello dell'Alto Adige, questa è una bella soddisfazione al di là della partita. Poi se il Torino fa il Torino non ci saranno storie, noi cercheremo di fare del nostro meglio per ottenere una miglior figura possibile. Il nostro obiettivo è far parlare bene il calcio italiano del Sudtirol".

Sarà una partita ultradifensiva per voi?
"In queste gare non ti metti in testa di fare le barricate, ti mettono loro nella condizione di doverle alzare. Noi cercheremo di giocarcela sapendo che sarà un match di sofferenza almeno per il 70-80% del tempo. Sappiamo benissimo che la qualità del Torino da Serie A ci metterà in difficoltà. Per ottenere un risultato, insomma, dovremo giocare in maniera ottima, il portiere dovrà fare 4-5 miracoli e il Torino non dovrà essere in una giornata felice. Cercheremo, quindi, di giocare la miglior partita che ci consentirà l'avversario. Noi però dovremo metterci tutto quello che abbiamo".

Un po' come ha fatto il Catania, sfiorando il pass contro il Sassuolo.
"Gli etnei hanno giocato una bellissima partita contro un Sassuolo che, dal canto suo, non ha fatto pienamente il Sassuolo. Quando ci sono sfide tra squadre di categorie diverse, per spuntarla, oltre ai tuoi meriti servono anche i demeriti dell'avversario".

Torniamo a voi. A mister Zanetti e a Procopio, il primo ex dell'incontro, il secondo in prestito da voi proprio dal Toro.
"Sarà una sensazione ancora più bella e speciale per loro, andarsi a confrontare in un turno importante di una competizione così importante contro una squadra che ha rappresentato e rappresenta tanto per entrambi".

Formazione fatta?
"Qualche cambio ci sarà sicuramente, qualcuno è acciaccato e quindi ci saranno 4-5 novità rispetto alla formazione che ha giocato domenica scorsa".

Profilo basso il vostro. Non pensate di poter seguire le orme in Coppa di Pordenone e Alessandria?
"Quella friulana era una squadra molto forte che affrontò una squadra fortissima che non arrivava da un grande periodo. I ramarri, poi, sfruttarono anche il turno di riposo di campionato, mentre noi giocheremo tre partite in una settimana. I grigi, invece, erano una squadra di B, non c'entravano molto con la C".

A proposito di campionato, come lo vede?
"Probabilmente resterà equilibrato fino al girone di ritorno. Dovrai essere bravo a muovere la classifica, a evitare quelle 2-3 sconfitte che dal secondo ti potrebbero portare al decimo posto. Credo ci siano 6-7 club di ottimo profilo che potranno giocarsela fino alla fine".

Chiusura col mercato e con Costantino, circuito dalla Vis Pesaro.
"I biancorossi sembrano intenzionati a portarlo con sé. Io faccio il direttore, se qualcuno vuole uno dei nostri giocatori son qui, mi chiami. Io sarei contento se tutti i giocatori rimanessero, poi avendo la rosa un po' corta la rosa con un altro paio di pedine. Se poi chiunque, e mi riferisco magari a chi gioca di meno, vuole andare via, non rimarrà controvoglia".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

TMW - Foggia, in serata contatto con Delio Rossi: la situazione Ore calde a Foggia. La società è in riunione per decidere a chi affidare la panchina per il post Grassadonia. L’attuale allenatore infatti è sempre più vicino all’esonero. Salgono le quotazioni di Delio Rossi, previsto contatto in serata. Si lavora su un annuale con opzione. Rossi...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->